Cioccolato Dolci al cucchiaio

Crème brulée au chocolat

31 Ottobre 2022

Biochimicamente, l’amore è come mangiare grandi quantità di cioccolato.

John Milton

Tu, forse non essenzialmente tu

Cari amici buongiorno e buon inizio settimana… o forse avrei dovuto esordire con un “buon Halloween a tutti“,  o magari con un “dolcetto o scherzetto?“.

Scherzi a parte, spero stiate bene e che siate belli carichi per affrontare una nuova settimana di sole… Questo sole che non arretra di un centimetro e che continua a mantenere le temperature decisamente troppo alte per i miei gusti.  A cosa è servito fare il cambio dell’armadio, se continuo a indossare t-shirt? E soprattutto, perché ho messo il piumone (quello leggero) al letto, se la notte continuo a scoprirmi? È proprio vero che non esistono più le stagioni di una volta (e quanto mi mancano…).

Comunque, oggi sono a casa, ho fatto ponte, e mi sto godendo qualche giorno di relax in cui, a dire il vero, sto infilando di tutto, perché mi ritrovo sempre con tante, tantissime cose (arretrate e non) da fare. E più ne smaltisco, e più se ne aggiungono di nuove.

Tempo, maledetto tempo (libero) che non basta mai, sempre e solo incastri. Sempre e solo ritagli di tempo (e salti mortali) per tutte le cose che amiamo e che ci fanno stare bene… 

Comunque, sono a buon punto, ho anche iniziato a sviluppare le foto scattate a Lione… non pensavo fossero così tante, e invece, superano le 300. 

A proposito di Lione e della Francia, il dolce che vi propongo oggi ha proprio l’obiettivo di condurvi in quei luoghi… Certo, la Crème brulée “tradizionale” è quella alla vaniglia, ma come sapete, io amo il cioccolato, e così ho pensato a questa versione ancora più golosa. È un dolce che adoro, perché la crema è morbida, liscia e setosa, e che dire di quel “crack” poetico che si sente quando il cucchiaino rompe lo strato croccante di zucchero caramellato per poi affondare in quel cuore di goduria pura?

La ricetta è semplicissima (e quindi difficilissima allo stesso tempo), dovete solo seguirla alla lettera! È IMPORTANTE far bollire la panna e il latte (INTERO) e non lavorare troppo le uova con lo zucchero…  Leggete bene la ricetta, seguitela pedissequamente e buon divertimento! Ah… se non dovesse venirvi, NON SCORAGGIATEVI, in passato, ho toppato almeno tre volte prima di capire bene come fare… Ecco perché ho cercato di essere il più dettagliata possibile nelle mie indicazioni. 

Buona giornata e a presto ! 

M. 🍂

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crème brulée au chocolat

Per 7 porzioni

Piatto: Dessert
Cucina: Francese
Keyword: Cioccolato, Crème brulée, Crème brulée au chocolat
Ingredienti
  • 315 gr di panna fresca
  • 250 gr di latte INTERO
  • 170 gr di cioccolato fondente
  • 70 gr di zucchero
  • 5 tuorli d'uovo
  • q.b. di sale
  • q.b di zucchero per caramellare
  • Per decorare, a piacere, melagrana o frutti rossi.
Istruzioni
  1. Accendete il forno a 120 gradi, in modalità statica.

  2. Fate BOLLIRE insieme panna e latte (nel senso che prima di spegnere il fuoco i due composti devono raggiungere il bollore) e poi versate sul cioccolato fondente spezzettato, aggiungete qualche pizzico di sale e mescolate bene, fino a far sciogliere completamente il cioccolato.

  3. Lavorate con le fruste i tuorli d'uovo con lo zucchero, ma non troppo. Altrimenti rischiate di compromettere la riuscita del dolce. Per intenderci, devono diventare leggermente spumosI.

  4. Aggiungete al composto di uova quello al cioccolato, in principio, uno, due mestoli per volta, e poi tutto il resto. E mescolate bene.

  5. Ponete le ciotole in una teglia dai bordi alti e aggiungete acqua fino a raggiungere metà della loro altezza.

  6. Infornate per circa 50/60 minuti. La superficie del dolce deve diventare leggermente opaca e la crema tremula ma compatta (non fluida!), se no, mantenete in forno ancora un po'.

  7. Sfornate, lasciate raffreddare e poi trasferite in frigo per almeno 3 ore.

  8. Prima di servire, cospargete la superficie del dolce con un cucchiaino abbondante (abbondante!) di zucchero, fate in modo di coprire l'intera superficie del dolce e poi, con l'aiuto di un cannello, caramellate la superficie. Completate con qualche granello di sale e se lo desiderate, con della frutta. Servite subito.

Note

Se non avete il cannello, non vi preoccupate, adagiate gli stampini della crema su una teglia da forno e adagiatela più in alto possibile, subito sotto il grill. Accendete il forno al massimo, in modalità grill, e fate imbrunire lo zucchero. È sufficiente così, anche perché la crema crema non va servita calda. 

Le creme si conservano in frigo per due/tre giorni. 

 

 

 

 

 

 

🍂🍂🍂

Facebook Comments

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Valutazione ricetta




sei + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.