Go Back
5 da 1 voto
Brioche farcita al burro, zucchero, arancia e cannella

Per uno stampo da plumcake da 24x11 cm

Piatto: Pane
Cucina: Italiana
Keyword: Brioche,, Cannella, Natale
Ingredienti
  • Per l'impasto
  • 300 gr di farina manitoba
  • 120 ml di latte di mandorla (o altro a piacere)
  • 35 gr di zucchero semolato bianco
  • 35 ml di sciroppo d'acero (o 35 gr di miele d'acacia)
  • 110 gr di burro salato morbidissimo
  • 2 uova medie
  • 7 gr di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia ( o i semini di una bacca)
  • 1 uovo sbattuto per spennellare
  • q.b. di sale in scaglie per la superficie della brioche
  • Per la farcitura
  • 50 gr di burro appena salato morbidissimo
  • 50 gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaio di sciroppo d'acero (o mezzo di miele)
  • 1 arancia (la scorza grattugiata)
Istruzioni
  1. Mettete nel cestello della planetaria tutti gli ingredienti, eccetto il burro, e lavorate a bassa velocità, con il gancio impastatore, per 4/5 minuti o fino a quando non si formerà una massa omogenea.

  2. Aumentate la velocità dell'impastatrice portandola a media e dopo circa un minuto, cominciate ad aggiungere il burro. Il burro dev'essere morbidissimo.

  3. Aggiungete un pezzetto di burro per volta e prima di aggiungerne altro, accertatevi che sia stato completamente incorporato nell'impasto. 

  4. Continuate a lavorare l'impasto a media velocità, fino a quando non risulterà liscio e ben amalgamato. Potrebbero bastare 10 minuti come anche 20 o di più. Se notate che l'impastatrice si surriscalda, spegnete, coprite il cestello con pellicola e attendete prima di ricominciare a lavorarlo.

  5. L'impasto sarà pronto quando si staccherà completamente dalle pareti della planetaria e noterete che tenderà a non appiccicarsi più alle mani. La prova del 9 è il test della "finestra" che consiste nel prendere un pezzetto d'impasto e allargarlo tra le mani. Se non si strappa e la "trasparenza" della finestra è buona, vuol dire che l'impasto è pronto. Caso contrario, continuate ad impastare :)

  6. Trasferite l'impasto in una ciotola, coprite con pellicola, lasciate lievitare a temperatura ambiente per un'ora, in un luogo riparato e poi trasferite in frigo per un minimo di 12 ore, fino a un massimo di 30. 

  7. Togliete l'impasto dal frigo e tenetelo a temperatura ambiente per 30 minuti.

  8. Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti indicati per la farcitura, fino ad ottenere una cremina liscia.

  9. Imburrate lo stampo, infarinate leggermente un piano di lavoro e adagiateci l'impasto. Con l'aiuto del mattarello, stendetelo in un rettangolo e immaginate di dividerlo virtualmente in 3 parti. Portate la parte di sinistra verso il centro, fermandovi ai 2/3 del rettangolo e ripetete la stessa cosa con il lato destro. Girate l'impasto di 90 gradi, stendetelo nuovamente e ripetete le stesse pieghe. Avrete d'avanti a voi l'impasto ripiegato a libro, a questo punto, dovrete dargli delle pieghe: dovete portare i 4 lembi dell'impasto verso il centro. A questo punto, coprite e lasciate riposare per 20 minuti.

    (Questa operazione di pieghe non è indispensabile, volendo, potete passare direttamente al punto successivo, però, favorisce lo sviluppo verso l'alto della brioche)

  10. Stendete nuovamente l'impasto in un rettangolo di circa 14x30-32 cm. Lo spessore sarà di circa 1 cm e mezzo. Se necessario, potete utilizzare un po' di farina.

  11. Spalmate la crema sulla superficie della brioche, lasciando liberi 2 cm di bordo circa e arrotolatela bene.

  12. Trasferitela nello stampo e incidete la superficie con un coltello (così come nella foto). Coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio. Il tempo varierà in funzione della stagione e della temperatura. 

  13. Accendete il forno a 180°, modalità ventilata. Prima di infornare la brioche, spennellate la superficie con l'uovo sbattuto e poi completate con il sale in scaglie. Infornate per circa 25/30 minuti. Qualora dovesse prendere troppo colore, dopo i primi 10 minuti, portate la temperatura a 170°. 

  14. Sfornate la brioche e fatela raffreddare completamente nel suo stampo.

Note

Volendo potete evitare il riposo in frigo e far lievitare l'impasto a temperatura ambiente fino al raddoppio e poi, dopo avergli dato la forma, farlo lievitare per la seconda volta nello stampo. Però, in base alla mia esperienza, il riposo in frigo, è fondamentale per ottenere una brioche soffice e leggera. Quindi, siate pazienti, quando si tratta di lievitati, la pazienza ripaga sempre ;)

Abbiate cura di conservarla in un sacchetto di plastica, quelli per il freezer andranno benissimo.