Go Back
4.5 da 2 voti
Pane di grano duro con olive, pistacchi e olio aromatico al rosmarino
Preparazione
10 min
Cottura
45 min
Tempo totale
55 min
 
Piatto: Lievitati
Cucina: Italian
Autore: m4ry
Ingredienti
  • Per il pane
  • 300 g di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 100 g di farina 0
  • 245 g di acqua minerale naturale a temperatura ambiente
  • 30 g di olive nere secche (peso al netto degli scarti) a pezzetti
  • 30 g di pistacchi (peso al netto degli scarti) a pezzetti
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 cucchiaino di miele di acacia ( o altro miele dal gusto non troppo intenso)
  • 1 cucchiaino di sale (8 g circa)
  • 1/2 cucchiaino scarso di lievito di birra secco (1 g circa)
  • Per l'olio aromatico
  • 2-3 cucchiai di olio evo
  • 1 rametto di rosmarino
Istruzioni
  1. Mettete in una ciotolina l'olio evo e il rosmarino a pezzettini, e lasciate in infusione per tutta la notte.
  2. Mettete tutti gli ingredienti per il pane nel cestello della planetaria montata con il gancio impastatore e lavorate alla prima velocità per 10 minuti. Lasciate l'impasto nella ciotola della planetaria,e lavoratelo brevemente con le mani, formate una palla, coprite la ciotola con pellicola e trasferitela in un luogo chiuso, al riparo da correnti d'aria.
  3. Lasciate riposare l'impasto per 10/12 ore ( o per tutta la notte ).
  4. Trascorso il tempo di riposo, rovesciate l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato, allargatelo con delicatezza e cospargetelo con l'olio aromatico.
  5. Richiudete l'impasto su se stesso praticando delle pieghe di rinforzo ( da destra verso sinistra e da sinistra verso destra). Rotolate delicatamente sul piano di lavoro, così da dargli una forma allungata e trasferite in un cestino per la lievitazione (con la piega verso il basso), rivestito con un canovaccio di cotone spesso cosparso di farina.
  6. Richiudete il canovaccio e mettete a lievitare in luogo riparato per altre due ore circa.
  7. Accendete il forno a 250°.
  8. Per verificare se l'impasto è pronto per essere infornato, spingeteci dentro un dito, se l'impasto risale troppo velocemente vuol dire che è necessario farlo lievitare ancora un po', se al contrario l'impronta risulta visibile, vuol dire che è pronto per essere infornato.
  9. Prendete una teglia, rivestitela di carta forno, rovesciateci sopra l'impasto ( ora la piega resterà in alto), incidete la superficie con un coltello affilato o con una lama di rasoio e infornate per circa 40/45 minuti.
  10. Trascorsi i primi 10 minuti, portate la temperatura a 230°.
  11. Sfornate il pane, trasferitelo su una gratella e fatelo raffreddare.