5 da 2 voti
Brioche al burro salato, mandorle, miele e vaniglia

Per uno stampo da plumcake da 24x11 cm

Piatto: Pane
Ingredienti
  • 300 gr di farina manitoba
  • 120 ml di latte di mandorla
  • 35 gr di zucchero semolato bianco
  • 35 gr di miele d'acacia
  • 110 gr di burro salato morbidissimo
  • 2 uova medie
  • 7 gr di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia ( o i semini di una bacca)
  • 2 frutti di anice stellato
  • 1 uovo sbattuto + un pizzico di sale per spennellare
Istruzioni
  1. Mettete i due frutti di anice stellato nel latte, portatelo a bollore e spegnete subito. Lasciateli in infusione fino a quando il latte non si sarà completamente raffreddato e poi eliminateli.

  2. Mettete nel cestello della planetaria tutti gli ingredienti, eccetto il burro, e lavorate a bassa velocità, con il gancio impastatore, per 4/5 minuti o fino a quando non si formerà una massa omogenea.

  3. Aumentate la velocità dell'impastatrice portandola a media e dopo circa un minuto, cominciate ad aggiungere il burro. Il burro dev'essere morbidissimo.

  4. Aggiungete un pezzetto di burro per volta e prima di aggiungerne altro, accertatevi che sia stato completamente incorporato nell'impasto. 

  5. Continuate a lavorare l'impasto a media velocità, fino a quando non risulterà liscio e ben amalgamato. Potrebbero bastare 10 minuti come anche 20 o di più. Se notate che l'impastatrice si surriscalda, spegnete, coprite il cestello con pellicola e attendete prima di ricominciare a lavorarlo.

  6. L'impasto sarà pronto quando si staccherà completamente dalle pareti della planetaria e noterete che tenderà a non appiccicarsi più alle mani. La prova del 9 è il test della "finestra" che consiste nel prendere un pezzetto d'impasto e allargarlo tra le mani. Se non si strappa e la "trasparenza" della finestra è buona, vuol dire che l'impasto è pronto. Caso contrario, continuate ad impastare :)

  7. Trasferite l'impasto in una ciotola, coprite con pellicola, lasciate lievitare a temperatura ambiente per un'ora, in un luogo riparato e poi trasferite in frigo per un minimo di 12 ore, fino a un massimo di 30. 

  8. Togliete l'impasto dal frigo e tenetelo a temperatura ambiente per 30 minuti.

  9. Imburrate lo stampo, infarinate leggermente un piano di lavoro, adagiateci l'impasto e dividetelo in tre parti uguali con l'aiuto di un raschiapasta di metallo o un coltello seghettato. 

  10. Lavorate ogni pezzo con le mani, fino a formare una pallina perfetta e trasferitele nello stampo. Coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio. Il tempo varierà in funzione della stagione e della temperatura. 

  11. Accendete il forno a 180°, modalità ventilata. Prima di infornare la brioche, spennellate la superficie con l'uovo sbattuto insieme a un pizzico di sale e infornate per circa 25/30 minuti. Qualora dovesse prendere troppo colore, dopo i primi 10 minuti, portate la temperatura a 170°. 

  12. Sfornate la brioche e fatela raffreddare completamente nel suo stampo.

Note

Volendo potete evitare il riposo in frigo e far lievitare l'impasto a temperatura ambiente fino al raddoppio e poi, dopo avergli dato la forma, farlo lievitare per la seconda volta nello stampo. Però, in base alla mia esperienza, il riposo in frigo, è fondamentale per ottenere una brioche soffice e leggera. Quindi...siate pazienti, quando si tratta di lievitati, la pazienza ripaga sempre ;)

Abbiate cura di conservarla in un sacchetto di plastica, quelli per il freezer andranno benissimo.