Frammenti di vita

La mia colonna sonora di oggi…Scusa se non piango

6 ottobre 2014
Piove…piove…e ancora piove…ma non penso sia il tempo a condizionare il mio umore. Fuori sembra sera. Ecco, potrebbero essere le 7 di sera. Quando c’è questo tempo a me piace stare a casa, sul divano, con un buon libro tra le mani e una coperta poggiata sulle gambe. Invece, mi sto preparando per andare a lavoro. Vorrei poter riavvolgere il nastro, e ritornare a Mercoledì, al momento esatto in cui scendevo dalla navetta che da Bergamo mi ha portata a Milano, in stazione centrale. Vorrei poter rivivere quei giorni…vorrei che quei giorni diventassero 3, 4, 5…a volte vorrei tempo. Vorrei che avessero già inventato il teletrasporto. Vorrei poter chiudere gli occhi e l’istante dopo ritrovarmi dove vorrei. Sono andata via da Milano con una promessa…quella di ritornarci almeno 2 volte l’anno. Non si possono chiudere così i conti con il proprio passato. E’ inconcepibile che io ritorni in quei luoghi una volta l’anno, se va bene. Ci sono stati anni in cui non ci sono voluta tornare. Faceva troppo male, e il bello è che non me ne rendevo conto, perché tutto sommato, ho accettato di buon grado il trasferimento qui. Ma ero un’adolescente. Forse accettare di buongrado è stata la cosa più sensata che io potessi fare. Mi dovevo proteggere. Penso che a volte si debbano mettere in atto delle strategie che ci aiutino a star meglio e ad accettare le cose. E io l’ho fatto. Ma mi sono resa conto che arriva sempre il momento in cui ci viene presentato il conto…e a dirvela tutta, sono quasi 3 anni che io sto pagando il mio. Paghiamo il conto per le nostre scelte e anche per quelle degli altri, che inevitabilmente impattano su di noi. Si sceglie sempre, anche quando si pensa di non farlo…l’inerzia è una scelta. Forse poco coraggiosa, ma è comunque una scelta.
p.s. Il mio “gestaccio” non è per voi…è pura scaramanzia…per quanto io non sia assolutamente scaramantica, ma non si sa mai ;)
Mi aiuterà il solletico, spero faccia ridere…mi sentirò un po’ stupido ma se serve a smettere…passerà…
Facebook Comments

You Might Also Like

26 Comments

  • Reply Ale 6 ottobre 2014 at 6:31

    tesoro piangi se te senti!!! fa solo bene buttare fuori le emozioni. Un grande bacione e saluta la tua mamma da parte mia <3

  • Reply Dolci a gogo 6 ottobre 2014 at 7:21

    Tesoro la vita è fatta di scelte che a volte ci allontanano dalla vita che vorremmo ma tutto sommato adesso vivi in una terra bellissima e tornare a Milano tutto sommato non è cosi difficile da farsi!!!Qui iltempo brutto è solo un ricordo fa ancora caldissimo e siamo ancora in tenuta estiva:D!!!Un bacione grandeee

    • Reply angolodidafneilgusto 6 ottobre 2014 at 10:46

      No, non ci tornerei a vivere…ma penso di dover ritrovare quei luoghi, quanto meno a piccole dosi..
      Ti abbraccio <3

  • Reply La firma cangiante 6 ottobre 2014 at 8:08

    Senza offesa ma ho sempre visto Milano un po' come un girone infernale, mi è bastato transitare due o tre volte sulla tangenziale per avere conferma di questa idea :)

    Magari se ti trasferissi lì dopo un po' sentiresti nostalgia di quella che è ora la tua terra… la voglia di movimento spesso gioca questi scherzi… certo che al giorno d'oggi muoversi spesso per piacere non è così facile. Io sono anni che non lo faccio proprio come vorrei farlo, però al momento così è, ci sono poche alternative.

    • Reply angolodidafneilgusto 6 ottobre 2014 at 10:50

      Ciao Firma :) No, non tornerei a viverci..solo che ci ho vissuto a lungo, e ho cercato di dimenticarlo…di far finta di nulla..e invece, credo sia stata la fase più importante della mia vita..quella in cui mi sono formata…penso solo di aver sbagliato a lasciarmi tutto alle spalle, come se non fosse mai stato. I Luoghi in cui vivo ora non li sento "casa"…come non sento "casa" nemmeno Milano..è un po' complicato da spiegare…ma penso che facendo pace con il mio passato, forse potrò finalmente trovare un nuovo equilibrio..un equilibrio vero e non apparente. Ti abbraccio, e grazie per essere passato.

      p.s. spero che anche per te possano esserci presto tutte le alternative che desideri :)

  • Reply Mirtillo E Lampone 6 ottobre 2014 at 8:24

    Le scelte, le scelte degli altri, la consapevolezza, l'inconsapevolezza, la protezione, le chiusure e di nuovo le scelte fatte e subite.
    E' un po un circolo, la vita. Una ruota che ti rammenta che tutto torna, prima o poi, in varie forme e modalità.
    Tu sei una persona piena di esperienze, di maturità e di vita. Forse, come già abbiamo detto altre volte, ci sono certi passaggi che non hai avuto per tua "fortuna" e ora ti ritrovi a dover affrontare e sono effettivamente più duri che se vissuti in altri momenti…e poi diciamocelo, a noi donne con la testa dura che vogliamo tutto a modo nostro ci da fastidio quando le cose prendono un'altra strada…
    E quindi…e quindi niente…solo per dire che gli schiaffoni non si smette mai di prenderli, sta a noi allenare la guancia ^_^
    T'amo.

  • Reply Marghe 6 ottobre 2014 at 8:30

    Le scelte si pagano sempre, quello che fa la differenza è ciò che ti aspetta dall'altra parte! Un bacione e un sorriso, che te lo meriti!!

  • Reply Michela 6 ottobre 2014 at 11:32

    Anche io lo dico sempre: si sceglie. Ogni giorno, in ogni dove. Anche quando non lo sappiamo.
    Sei una donna intelligente, saprai fare i conti anche con ciò che in passato è rimasto sospeso.
    Ti voglio bene
    :*:*:*

  • Reply i Pasticci di Terry 6 ottobre 2014 at 12:54

    Bisogna sempre fare i conti con il passato altrimenti non si riesce ad andare avanti con la mente libera e serena. A volte siamo costretti anche a prendere delle decisioni nostro malgrado, non solo per le scelte degli altri. Come vorrei avere il telestrasporto: Tac e potrei essere a casa mia con mia figlia tra le braccia. Tac e potrei essere davanti a babbo e mamma e godermi del loro dolce sguardo. Tac e potrei essere li' con te a bere una cosa e chiacchierare, come vecchie amiche. ♥

  • Reply Audrey Borderline 6 ottobre 2014 at 15:34

    hai ragione, l'inerzia è una scelta e come tutte le altre scelte ti trascina con se, purtroppo!!!
    p.s. i gesti scaramantici ci stanno sempre ;)
    bacio

  • Reply Mary 6 ottobre 2014 at 15:55

    Quanto hai ragione Mary…anche non fare nulla è una scelta e implica delle conseguenze…ultimamente lo sto capendo sempre di più. Sei carinissima, davvero. La tua sensibilità traspare su queste pagine virtuali dove ti racconti e dove ci permetti di conoscere un pezzettino di te…Baci cara e buona settimana, Mary

  • Reply Chiara Setti 6 ottobre 2014 at 18:25

    tesoro sai come la penso…quindi ti abbraccio e punto. <3 <3

  • Reply Tantocaruccia 7 ottobre 2014 at 6:49

    Non frequentare i posti del misfatto aiuta.. per un certo tempo.. poi ognuno sà quando è tempo di riprendere i rapporti con certe situazioni e certi posti.. Anche l'inerzia talvolta aiuta molto sai? Io lo sto sperimentando sulla mia pelle.. Mi siedo in riva al fiume aspettando di veder passare i cadaveri, ok adesso sono un po' esagerata, ma hai capito cosa intendo:)
    Un bacione grande :*

  • Reply Miu Mia 8 ottobre 2014 at 12:06

    Quel che è dentro venga fuori e non ti faccia mai paura…
    …naaaa, tu non sei una che ha paura!
    C'è solo coraggio in quel cuore da donna forte!

  • Reply Anonimo 8 ottobre 2014 at 13:54

    Se tu oggi sei così è grazie anche al tuo passato che ha formato il tuo presente e ,sicuramente….. ti aspetterà/spetterà un bellissimo futuro.
    Tina

  • Leave a Reply