Piatto unico Primi piatti

Pasticcio di cavolfiore verde e penne rigate di farro integrale bio

28 ottobre 2013
Buongiorno e buon inizio settimana :) Che bel week end quello appena trascorso. Sono stata davvero bene, non solo per quello che ho fatto, ma per come l’ho fatto, assecondandomi e improvvisando. E poi, non so a voi, ma a me sono sembrati giorni lunghissimi, in particolare ieri. Certo, il cambio dell’ora ci ha messo del suo. Non sono mai molto felice quando l’ora cambia. Non mi piace che le giornate si accorcino, e poi, con questo caldo ( si, perché qui fa ancora caldo !), è piacevole uscire da lavoro e fare due passi, e se c’è ancora la luce del giorno, tanto meglio. Ma non ci si può far nulla, giusto ? L’ora è cambiata e bisognerà abituarcisi. Stamattina ho apprezzato il sole già  alto in cielo alle 7, eh si, perché l’ora di luce in meno della sera, ce la ritroviamo al mattino. D’altro canto quest’ora che “avanza” da qualche parte bisognerà pur metterla, no ? Per quanto mi riguarda stavo bene come stavo, e cioè con l’ora legale, non sarà naturale, ma a me piace di più. Però credo che molto dipenda dalle abitudini di ciascuno di noi. Certo, il fatto che con l’ora solare faccia giorno prima, in termini di produttività, potrebbe essere un vantaggio. Si sa che l’essere umano nelle ore diurne è più ricettivo e aperto agli stimoli. Ma se come me, non ci si alza mai prima delle 7 e non si pensa solo al lavoro ( fortunatamente ! ) ma anche al piacere della vita, l’idea di avere delle giornate più lunghe in termini di luce, non può far altro che piacere. In ogni caso, questa dell’ora legale/solare, è una “convenzione” introdotta agli inizi del 1900 ( per la precisione è stata “inventata da B. Franklin nel 1916), quando sicuramente tutte le abitudini della popolazione erano differenti dalle nostre. Però leggevo che molta gente risente del cambio dell’ora, in particolare della forzatura legata all’ora legale. Sembra che l’ora legale faccia male alla salute, e in particolare al cuore. Si parla addirittura di jet lag costante, ed in effetti un po’ lo è. Forse la cosa più ovvia sarebbe quella di seguire il ciclo naturale delle cose. Forse dovremmo essere noi ad adeguarci al modo in cui il mondo gira, e non viceversa. Forse, per poter godere di un’ora in più la sera, dovremmo rivedere totalmente il nostro modo di vivere e cercare di conciliare al meglio lavoro e vita privata, magari optando per un’orario di lavoro ridotto a 6 ore, anziché 8. Tutti dovremmo pensare un po’ più spesso che abbiamo a disposizione una sola vita e che paradossalmente passiamo buona parte del nostro tempo a smazzare piuttosto che a prenderci cura di noi stessi, di quelli che amiamo e dei nostri bisogni più veri. Forse è in questi termini che bisognerebbe pensare ad una convenzione mondiale. Una convenzione che tenga conto dei bisogni primari dell’essere umano. Una convenzione che imponga a tutti gli stati di ridisegnare i ritmi della vita, ma non con riferimento al tempo, ma bensì alla qualità. Discorso utopico, vero ? Ma quanto sarebbe bello ! Ed ecco che alla fine di uno dei miei soliti voli pindarici, quasi quasi mi ritrovo ad essere pro-ora solare ! Ma sarò normale ? Bene..per oggi è tutto, passo e chiudo, ma non prima di lasciare un saluto, il mio saluto a un grande della musica che ci ha lasciati..uno che ha fatto la storia della musica, lui era la musica..ciao Lou ! Mi mancherai, ma continuerai a vivere nelle tue canzoni… set the twilight reeling !



Ingredienti per 2/3

1 cavolfiore verde da 800 gr circa
200 gr di penne rigate di farro integrale bio
60 gr di grana padano
40 gr di pane raffermo
1 peperoncino
30 gr di nocciole
Per la besciamella
40 gr di burro
40 gr di farina 00
300 gr di acqua di cottura delle cime
200 gr di latte
sale qb
noce moscata qb
Lavate e mondate il cavolfiore, eliminando le parti più dure. Dividetelo in piccoli pezzi. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata, e accendete il forno a 200°. Mettete grana, pane raffermo, peperoncino e nocciole in un cutter, e triturate tutto in modo grossolano. tenete da parte
Quando l’acqua bolle, metteteci dentro il cavolfiore. Deve diventare abbastanza morbido, nel senso che dovete riuscire ad infilzarlo con facilità. Intanto che il cavolfiore cuoce, preparate la besciamella, facendo sciogliere il burro in un pentolino antiaderente, una volta sciolto, stemperateci bene dentro la farina ( fate questa operazione lontano dal fuoco) utilizzando una frusta, e aggiungete pian piano il mix di acqua di cottura della cima e latte. Lavorate tutto bene con la frusta fino ad eliminare tutti i grumi. Rimettete sul fuoco, a fiamma bassa, e girando d continuo, fate addensare. Salate e aggiungete la noce moscata. Tenete da parte. Una volta che il cavolo avrà raggiunto la giusta consistenza, aggiungeteci la pasta, e fatela cuocere esattamente per un tempo pari alla metà di quello indicato sulla confezione. Scolate e rimettete tutto nella pentola, condite con uno, due mestoli di besciamella. Prendete una pirofila da forno, velatene il fondo con la besciamella, metteteci sopra la metà di pasta e cavolo, condite con il mix di grana e pane e coprite con besciamella, fate un’altro strato di pasta, condite con il mix di pane e grana e poi con la besciamella. Infornate per circa 30 minuti. Alla fine, accendete il grill per far formare una crosticina. Fate riposare qualche minuto prima di impiattare e servire.

Facebook Comments

You Might Also Like

45 Comments

  • Reply Monica Chiocca 28 ottobre 2013 at 9:55

    Ciao Mary! mi fa immenso piacere che hai passato un bel fine settimana! La giornata è stata immensamente più lunga, e le 5 del pomeriggio già così buie mi mettono tristezza…
    Io adoro ogni singola verdura,ma il cavolfiore è una delle mie preferite, buon inizio settimana Mary!!

  • Reply marina riccitelli 28 ottobre 2013 at 9:58

    il cambio dell'ora non aveva mai avuto nessun effetto su di me ma da come mi sento stamattina credo che stavolta io ne abbia risentito. Stanchezza, spossatezza e voglia di fare zero….spero che dipenda dal cambio dell'ora perchè fatta l'abitudine almeno passa! Anche perchè vedere il tuo pasticcio mi ha fatto venire voglia di rifarlo perciò devo recuperare le forze!!! Ha un aspetto veramente invitante, sto immaginando il sapore di quella crosticina..mmmm…!!!! buona settimana!

  • Reply Federica 28 ottobre 2013 at 9:59

    Anche per me quello passato è stato un bel fine settimana. Me lo sono goduta in compagnia di mamma e ne avevo bisogno anche se poi, ieri sera, quando è andata via, un pizzico di malinconia ha velato la serata.
    Nonostante sia una che si alza molto ma molto prima delle 7 la mattina, devo dire che preferisco di gran lunga godermi quell’ora di luce in più nel pomeriggio; al mattino so che farà giorno di lì a poco mentre la sera…il buio, per me, più tardi arriva meglio è. Come hai detto tu tesoro, non sarà naturale ma anche a me l’ora legale piace di più, molto di più e sarei per proporla tutto l’anno:)
    Guarda guarda che gran bel pasticcio :D Il cavolfiore verde lo adoro, quello romanesco sembra una scultura in miniatura. Gustosissima accoppiata con la pasta di farro. Ecco, un piatto così ieri sera sarebbe stato un comfort food perfetto per alleggerire la malinconia. Un bacione bimba, buona settimana

  • Reply RocknGiu 28 ottobre 2013 at 10:11

    un bel piatto che sa di inverno e di domenica!!! yummy!!
    io preferisco l'ora legale perché alla mattina non mi sveglio prima delle 8 e quindi poco mi importa della luce all'alba :P, ma vedere che alle 17 è già buio, uscire da lavoro alle 19.30 che sembra notte inoltrata, bè mi mette davvero la depressione.. vabbè tanto da Gennaio le giornate rinizieranno ad allungarsi!
    buona giornata cara :*
    ciao Lou!

  • Reply bear's house 28 ottobre 2013 at 10:14

    Mary, tesoro…se i tuoi voli pindarici, ci portano a queste ricette…gustiamocela insieme, comunque sia ora legale o no…poco importa in tua compagnia. Bacione e buona settimana. NI

  • Reply Memole 28 ottobre 2013 at 10:18

    Una ricettina proprio appetitosa!!!

  • Reply Valentina 28 ottobre 2013 at 10:37

    Ciao tesorina mia! Eccomi da te! :D <3 Sono felice per il tuo bel weekend, anche il mio è stato piacevole e rilassante, sono stata a Sorrento :) Ci voleva proprio, mi sento più riposata :) Prenderci cura di noi stessi e ascoltare i nostri bisogni non è utopico, è proprio un dovere… altrimenti poi si va in tilt! E, ti dirò, a me l'ora solare non dispiace ;) Questo pasticcio deve essere a dir poco gustoso, è proprio invitante! :P Bravissima, un abbraccio forte e buon inizio settimana! Tvb <3 :**

  • Reply Francesca 28 ottobre 2013 at 10:43

    io ODIO il cambio dell'ora, sempre!
    mi rimbambisce per almeno una settimana!
    mi piacciono tanto invece le cose pasticciate!
    bell'idea Mary!
    baci

  • Reply Nella Crosiglia 28 ottobre 2013 at 10:45

    Non mi abituo mai nè all'ora legale( una strage all'inizio) e di conseguenza all'ora solare, che poi in effetti è quella che prediligo , buio a parte…
    Il tuo pasticcio , piatto unico è così accattivante che provo a copiarlo con delle varianti perchè mi mancano gli ingredienti giusti..
    Sempre un mito la nostra M4ry…..
    Ti stringo forte!

  • Reply Cristina D. 28 ottobre 2013 at 11:08

    Non so perchè…ma io mi adatto molto velocemente al cambio dell'ora e quando, come in questo week end si guadagna un'ora mi piace proprio. Così come mi piace molto la pasta al forno con la besciamella. Io pure ieri mi son fatta il cavolfiore verde con la besciamella (ma senza pasta….avevo da compensare gli eccessi della sera prima). Buona settimana, carissima ! :))

  • Reply annaferna 28 ottobre 2013 at 11:16

    ciao Mary
    e come si fa a non amare l'ora legale? si è vero che qualche giorno fa per far colazione dovevo accendere la luce! ma vuoi mettere la gioia di veder venir la sera più tardi? ho già il magone la pensiero che tra qualche settimana alle 17 sarà già pieno crepuscolo :(
    l'idea del cavolfiore con la pasta e gratinato in forno mi attira non poco :P tu dirai provare per credere? e proverò in versione light per me !!
    baciotto grande

  • Reply terry giannotta 28 ottobre 2013 at 11:17

    Anche a me l'ora solare non piace … io al mattino mi sveglio sempre verso le 7 e ho notato che era già chiaro stamattina però la sera viene buio presto e che tristezza!! Hai ragione cara Mary, la vita è una sola e bisognerebbe proprio poter prendersi i propri spazi e i propri tempi, però con la vita frenetica di oggi non sempre è possibile. Io ho cominciato a fare part time quando ormai mia figlia era adulta, pochi anni fa ma ritengo che una donna debba avere il diritto di scegliere se fare tempo pieno o ridotto, anche se non ha figli. Con tutto quello che fanno abitualmente le donne fuori dal loro lavoro gli ci forrebbero 20 ore altro che le poche ore che ti restano finito il lavoro!!
    Questo pasticcio mi intrippa di brutto ma me lo dovrò preparare una sera a cena con mia figlia; a mio marito il cavolfiore proprio non piace e mio genero è intollerante a mille alimenti, tra cui il cavolfiore! Bravissima, un baciotto

  • Reply Damiana 28 ottobre 2013 at 11:56

    La mattina ho tanta voglia di fare e più energia,ecco che allora vado a sfruttare quell'ora in più che "ingannevolmente" mi ritrovo!E per godersi la vita a volte bastano davvero pochi attimi,a me,mi ci è voluto un secondo per sorridere dinanzi a questo piattino..amo la pasta col cavolfiore e in questa tua versione ancora più ricca è irresistibile!
    Un abbraccio cara,buona settimana!

  • Reply Simona Mirto 28 ottobre 2013 at 12:10

    Amica mia buongiorno:* ieri mi sono svegliata naturalmente 1 h prima della sveglia automatica e stamattina stessa cosa… ci metterò un pò per abituarmi all'idea, riprendere i ritmi, ma sopratutto a rinunciare a quella luce pomeridiana tipica delle stagioni che amo di più:( come sei sempre sei una risorsa incredibile di idee golose… sai che adoro i cavolfiori? sia bianchi che verdi… questo pasticcio è super!:* un abbraccio amica:)

  • Reply Manuela e Silvia 28 ottobre 2013 at 12:18

    Ciao! molto molto buona questa pasta al forno! ottima al scelta del formato integrale e gustoso al punto giusto il condimento di cavolfiore!
    un bacione

  • Reply Ilaria 28 ottobre 2013 at 12:40

    Io sono una di quelle persone che non sente alcun disagio quando si passa dall'ora legale a quella solare o da fusi orari diversi. Sarò strana, sarà una fortuna… non so dirti, ma per me è tutta piana (come si dice dalle nostre parti!).
    Tommy ieri mattina rompeva alle 7 che non aveva più sonno… io mi sono girata e mi sono alzata alle 9… sennò che domenica era??!
    Piattino davvero squisito. Un vero piatto tipico della stagione autunnale… anche se qui da noi per il momento ha ben poco di autunnale.
    Buona settimana.

  • Reply Simona Roncaletti 28 ottobre 2013 at 12:41

    Ciao Mary, ieri in effetti è stata una giornata lunghissima….sono riuscita a fare un sacco di cose!!!!;) peccato che stasera, quando usciro' dall'ufficio, sara' buio pesto!!!!
    Deliziosissima questa pasta al forno!!!! Un bacione cara!

  • Reply Ely Mazzini 28 ottobre 2013 at 12:54

    Ciao Mary, più si andrà avanti e più le giornate si accorceranno e la sera arriverà prima…che tristezza!!!
    Che bontà questo pasticcio, mi piace tutto, il cavolfiore verde e le penne di farro…brava Mary, ottimo piatto!!!
    Bacioni…

  • Reply Mirtillo E Lampone 28 ottobre 2013 at 14:29

    Senti…dove è la scheda? Elettorale intendo…io c'ho da votarti come PRESIDENTE MONDIALE DEI DIRITTI UMANI! ^_^ Bellissima la tua arringa PRO-VITA, mi piace un sacco, ma già lo sai…se penso che in ufficio passo la maggior parte del mio tempo e vedo più le mie colleghe del mio fidanzato e delle mie sorelle…l'unica cosa che posso fare è cercare di stare meglio quando sono qui e di ottimizzare il tempo contato che ho al di fuori!
    Se la penso diversamente poi mi viene un'ansia incredibile…a me comunque piace di più quando si dorme un'ora in più, con l'ora legale ho una settimana di contraccolpo…
    Ora passo e chiudo che mi chiamano in riunione…sappi però che T'ADORO!
    Tua B.

  • Reply Sugar 28 ottobre 2013 at 15:30

    Mi piace questa convenzione mondiale per i bisogni primari dell'essere umano! E' verissimo sai? Abbiamo una sola vita e quanti momenti vanno sprecati.
    Chissà perchè a me l'ora solare piace. Mi piace l'imbrunire, il pomeriggio che sfuma verso la sera. Io sto bene con l'ora solare e anche con quella legale… non mi faccio grandi problemi. :-)
    Che buona la pasta con cavolo e besciamella al forno, io la adoro! La crosticina poi è il tocco in più
    Un abbraccio e buona settimana TVB!

  • Reply veronica 28 ottobre 2013 at 16:06

    Anche per me e' stato un bel w.e. un caldo !!! sembrava Luglio, c'e' stata la mazzata del cambio dell' ora che mi ha veramente scombussolata, (secondo me la teoria del jet lag perenne e' verissima). Condivido a pieno le tue parole dedicandoci di piu' a noi stessi vivremmo meglio anche il rapporto con gli altri. Ma che bella questa ricetta sa di Domenica in famiglia riscalda il cuore. Bacioni cara.

  • Reply Audrey Borderline 28 ottobre 2013 at 16:22

    Ciaoooo,
    mamma che week end caldo di giorno (sabato credevo di sciogliermi) e umido di sera. Voglio l'autunno vero!!!!!
    questa ricetta mi piace molto, è un bel modo di mangiare il cavolfiore camuffandolo, io non lo amo quindi se non lo nascondo non riesco a mangiarlo, quindi grazie per la ricettina ;)
    buona serata baci baci

  • Reply Dani 28 ottobre 2013 at 18:41

    Non me lo dire le giornate così corte mi fanno venire lo sconforto! Oltretutto la mattina esco ancora a maniche corte, quindi questo contrasto con l'accorciarsi delle giornate è ancora più deprimente O_o
    Ma lo sai (evviva la mia ignoranza) che non sapevo esistesse il cavolfiore verde? E sono appena andata a vedere su google scoprendo l'esistenza del "cavolfiore verde di macerata"? Ora il mio dubbio è: dove posso trovarlo???????
    Bacioni

  • Reply Francesca P. 28 ottobre 2013 at 19:29

    Si sente che hai passato un bel weekend, sei serena e rilassata… :-)
    Anche a Roma fa caldo come in primavera, sarà innaturale ma a me piace… ci sarà tempo per il freddo e l'inverno, godiamoci questo sole mite… mette di buonumore! E davvero fa venire voglia di stare meno ore chiuse al lavoro… oppure di fare pausa pranzo in un bel parco… aprendo la borsa e come per magia appare il tuo pasticcio che secondo me è buono anche freddo, come quando si prepara d'estate e si può portare anche in spiaggia… dico bene? ;-)

  • Reply Mary 28 ottobre 2013 at 20:01

    Ho un bel cavolfiore in frigo ! Grazie per l'idea !
    Baci

  • Reply Federica Simoni 28 ottobre 2013 at 20:04

    questo pasticcio mi strapiace, lo segno, buona settimana!

  • Reply Silvia Brisigotti 28 ottobre 2013 at 20:37

    Splendido questo pasticcio Mary, una vera delizia!!
    Sono reduce da una scampagnata in montagna davvero bella ma anche da un disastroso dolce, quindi Sabato (giorno del disastro) ero furibonda e Domenica (giorno di montagna) ero stanca morta ma felice…morale? Mi ci vole ancora un giorno!!!
    Un abbraccio!

  • Reply Michela 28 ottobre 2013 at 22:01

    Mary, mi piacerebbe venire a pranzo da te una domenica *______*

    Un abbraccio e buon inizio settimana :))

  • Reply Roberta Morasco 28 ottobre 2013 at 23:23

    Amica, che bello leggere che hai passato un bel fine settimana, anche noi sai…nulla di che le cose fatte, ma sereno, tranquillo.
    Mi associo a te al saluto a Lou…peccato, troppo presto.
    Questo pasticcio ha tutte le cose che mi piacciono…poi il cavolfiore lo adoro…l'ho cucinato anche oggi…una puzza in casa, ma quanto è buono!!! ;-)
    Ti abbraccio Mary! Roby

  • Reply Patrizia Monica 29 ottobre 2013 at 5:26

    Buongiorno. Si anche io ho trascorso un buon fine settimana. Anche a me l'oca legale mi scombussolata, infatti son svaglia da un bel pò. Non sapevo chi l'aveva inventata e non sapevo che portasse disturbi al cuore.
    Il cavolo verde spesso non lo prendo perchè penso : come lo cucino? Adesso lo. Grazie
    Buona giornata
    Patrizia di Cucina con Dede

  • Reply Stefania Piazzolla 29 ottobre 2013 at 9:35

    Che piatto splendido…

    Personalmente non faccio molto caso ai cicli della notte e del giorno, forse sbagliando..
    In ogni caso, credo sia una questione di testa, come in tutte le cose :-)

    giardinodegliulivi.blogspot.it

  • Reply manu 29 ottobre 2013 at 9:47

    Un piatto veramente squisito!
    Ti abbraccio forte.

  • Reply Cinzia Tamburo 29 ottobre 2013 at 9:48

    Questo cambio dell'ora mi ha distrutto, soprattutto perchè il mio gatto non vuole arrendersi all'idea di mangiare un ora più tardi e mi sveglia alle 5.30. La penso come te, passiamo troppo tempo a lavoro e trascuriamo le cose importanti come l'amore, la famiglia le amicizie. Si dovrebbe lavorare al massimo fino alle 14. Questo pasticcio è ottimo, adoro la crosticina croccante.

  • Reply Dolci a gogo 29 ottobre 2013 at 12:05

    Che piatto saporito mia cara mary!! Arrivo tardi per l`assaggio lo so già ma salvo la ricetta perché io li amo davvero questi piatti che regalano profumi indimenticabili!!! Un bacione e tvbbbbbbb,
    Imma

  • Reply Ale 29 ottobre 2013 at 12:07

    non amo il cavolfiore tesoro ma credo che mangiato così potrebbe piacermi…ha un aspetto davvero delizioso questo pasticcio…brava tesoro!

  • Reply Ros Mj 29 ottobre 2013 at 12:41

    Il cavolfiore verde lo compro di rado ma così è deliziosissimo, con la besciamella, le nocciole e tutti i grassi al posto giusto ;-))). Sarebbe magnifico se avessimo tutti un po' più di tempo per pensare a noi, invece di lavorare così tanto, ma più parlo con le persone e più mi accorgo di come siano tantissimi coloro che non hanno proprio una cippa da fare… Questa cosa mi turba. Io non riesco a star dietro a tutti i miei interessi, alle cose che intendo fare in futuro e per le quali mi dovrei preparare. Rubo tempo agli impegni come una ladra e corro come una pazza pur di strapparmi una mezz'ora e altri, invece, mi dicono di annoiarsi… Ma come si faaaaa!!!??? In conclusione, cara amica, questa faccenda dell'ora di luce in più o in meno rode a noi che ci facciamo le seghe mentali per come sfruttare ogni minuto di luce solare, mentre in tanti pensano "che bello, si dorme un'ora in più". Baci, Ros la polemica

  • Reply paneamoreceliachia 29 ottobre 2013 at 17:53

    anche io non amo particolarmente il cambio ora, ma questo we me lo sono goduto un sacco, anche perché erano 3 settimane che lavoravo sia sabato che domenica! Comunque già mi mancano le belle giornate lunghe, ma sono ottimista, torneranno in un lampo!
    Ottimo questo cavolfiore, così dovrebbe piacere anche ai più piccoli. Mi sa che lo provo!
    BAci
    Alice

  • Reply conunpocodizucchero Elena 29 ottobre 2013 at 21:20

    buona settimana a te mia cara bella mary! che bello venire a trovarti: sai sempre che ne uscirai felice!

  • Reply monica zacchia 30 ottobre 2013 at 7:26

    stupenda idea dell'acqua di cottura delle cime per la besciamella, queste pirofile di pasta al forno sono una tentazione unica croccante e piena di sorprese dentro. Le foto mi piacciono tantissimo, mi invitano a sedermi con te insomma! p.s. anche io non amo l'ora solare, amo l'estate e il caldo, ma è vero dovremmo assecondare di più e meglio il tempo della nostra giornata, magari si potesse lavorare 6 ore… che meraviglia. un bacio bellisisma <3 mony***

  • Reply Roberta 30 ottobre 2013 at 10:14

    Buonissima questa ricetta!!!!! Adoro il cavolfiore!!!! Bravissima!!!!
    Ciaooooo ^_^

  • Reply Silvia- Perle ai Porchy 30 ottobre 2013 at 13:02

    Tesoro stavo per scriverti, no Mary a me pesa tanto l'ora legale, quando alla fine ti trovo d'accordo?!?!?!?! i fai morire! Comunqye che bello sarebbe, davvero se uno ci pensa che passa la vita lavorare… Va beh lasciamo stare… Buona la pastaaa!! Io anche sto usando tantissimo cavoli e broccoli questi giorni! Baci!

  • Reply Patty Patty 30 ottobre 2013 at 15:02

    Mary… ti dirò la verità: l'ora solare non mi piace, proprio perchè io sono un animale da letargo… ma quando c'è il cambio da quella solare a quella legale mi credi che passo circa una settimana in uno stato di dabenaggine acuta? Anche qui fa un caldo esagerato… alterniamo giorni di pioggia a giorni assolatissimi… tipo tropici, senza il vantaggio del mare azzurro azzurro…. Mi piace questo pasticcio… amo il cavolo in tutte le sue forme! Ti bascio forte!

  • Reply Alligatore 30 ottobre 2013 at 16:23

    Pure a me questo cambio d'ora non piace, adorando le giornate lunghe … così senti di più la fine dell'estate (che è ormai archiavata), e ho tanta voglia di andarmene in letargo … ma poi vedo i piattini che cucini tu e mi tiro un po' su ;)

  • Reply Annalisa B 30 ottobre 2013 at 20:14

    E' un piatto gustoso e molto salutare!!!
    Da leccarsi i baffi!
    Buona serata
    Annalisa

  • Reply consuelo tognetti 30 ottobre 2013 at 22:13

    Ammetto che il primo giorno di ora solare mi sono trovata spiazzata e mi ha parecchio scombussolata…già mi sono abituata ma quell'ora di luce nel pomeriggio me la sento sfuggire dalle mani in modo troppo prepotente! Non so cosa sia meglio, probabilmente hai ragione tu, bisognerebbe adattarci noi al ciclo della natura e non viceversa!
    Intanto che ci ragiono tra me e me, mi complimento per la tua ricetta..gustosa, sana e presentata benissimo come sempre ^_^
    Brava Mary <3<3<3<3
    la zia Consu

  • Leave a Reply