Cucina etnica e straniera Piatto unico

Wok di noodles di riso Basmati con verdue e polpettine di maiale

30 agosto 2013
Da un po’ di tempo a questa parte, ho difficoltà a scrivere. O meglio, ho come la sensazione che i miei post manchino un po’ di contenuti. Li scrivo, li leggo e li rileggo, e mi sembrano tutti uguali, l’uno la copia dell’altro. Sembrano la “cronaca” della mia vita. Parlo di me, delle mie giornate, dei miei acciacchi, dei miei desideri, della mia felicità, dei miei propositi…insomma, ci sono sempre IO. Certo, questo è il mio blog, e in fin dei conti sono io a dover decidere cosa scrivere, come, quando e perché. Però, è inutile negare che il mio obiettivo non è solo quello di presentarvi una ricetta, ma è anche ( e soprattutto ) quello di instaurare un dialogo con voi che mi leggete. Ecco, ora lo dico senza mezzi termini, la verità è che ho paura di essere diventata noiosa e ripetitiva. Sono sempre qui che vi parlo di come sto bene, di quanto sono felice, di quanto mi piaccia la vita, di come nonostante le avversità ( tante ! ), io sia determinata ad andare avanti, sempre e comunque con l’obiettivo di vivere una vita, la sola che ho a disposizione, in modo appagante. Non so, a volte ho come la sensazione di dipingermi come la protagonista di una fiaba. Come l’eroina buona che combatte contro i cattivi e che nonostante tutto, ha sempre il sorriso sulle labbra. Quella che ha la vita perfetta, quella a cui non manca nulla, quella che non ha preoccupazioni, quella che ride sempre e non ha paura di niente. Bene, sappiate che non è così. Chi mi segue da un po’, e ha avuto la pazienza e la costanza di leggermi sempre, sa benissimo che per lungo tempo i toni, in questo blog, sono stati tutt’altro che “leggeri”. La verità è che io, fino a qualche mese fa, non stavo bene. Stavo cercando di superare un qualcosa che era molto più grande di me, o meglio, stavo cercando di accettare un qualcosa che non dipendeva da me. Mi sentivo schiacciata e senza vie d’uscita. Tutto ciò che avevo, non aveva più valore e senso. Tutto ciò che facevo, non mi dava piacere. Odiavo la mia vita, il mio lavoro, la mia città…odiavo tutto. L’unica cosa che avrei voluto fare era fuggire, da tutto e da tutti. Davanti ai miei occhi c’era un velo nero, che mi impediva di guardare….io non vedevo più. La mia solarità non esisteva più. Io che credevo di essere una persona forte ed invincibile, mi sono ritrovata a fare i conti con il mio essere “umana”, e di conseguenza mi sono ritrovata a fare i conti con i miei limiti. Ho scoperto di essere anche fragile. Ho scoperto di essere anche crepuscolare. Ho scoperto di essere molto diversa da quel che credevo, e ho cominciato a conoscermi pian piano, giorno dopo giorno, toccando livelli di sofferenza che non credevo possibili. Ogni qualvolta facevo un passo verso la luce, accadeva qualcosa che mi ributtava giù…fino a quando ho cominciato pian piano, a riprendere contatto con la realtà, ed in particolare con il mio presente. Ad un certo punto non so cosa sia successo, ma mi sono resa conto che io non vedevo più il mio presente. Per me esisteva solo il passato ed un ipotetico futuro inventato ed immaginato…ma il presente, il mio presente, non lo vedevo. Io non vivevo. La verità è che io non vivevo più. Questa consapevolezza mi ha terrorizzata. Ho capito che stavo buttando via tempo, il mio tempo, il tempo della mia vita. Stavo perdendo tempo a piangere e rimuginare su un qualcosa che non avrei mai avuto, dimenticandomi di tutto quel che avevo. Da quel giorno, pian piano, sono cambiata, la mia prospettiva è cambiata, le mie priorità sono cambiate, il mio modo di vivere ogni singolo giorno è cambiato. E io sono più serena. Ho imparato ad accettare che non sempre la vita va come avevamo previsto. Ho imparato ad accettare che tante cose, non dipendono da noi. Ho imparato ad accettare che sono semplicemente umana. Con questo cosa voglio dire ? Che io non sono perfetta e nemmeno la mia vita lo è, però, quel che vorrei farvi capire è che sono davvero poche le cose per cui ha senso preoccuparsi, arrabbiarsi o soffrire. Vorrei farvi capire che il tempo che perdete a piangervi addosso, non vi verrà restituito. Vorrei farvi capire che le paure, vanno affrontate, perché è questo l’unico modo per riuscire a vivere appieno. Thoreau, ha riassunto tutto in una frase bellissima “Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e in profondità e succhiare tutto il midollo della vita, sbaragliare tutto ciò che non era vita e non scoprire in punto di morte che non ero vissuto“. Ecco…quindi abbiate la pazienza di sopportarmi quando vi dico che sono felice, e se questo mio essere felice, paradossalmente, mi ha tolto un po’ d’ispirazione :)
E dopo questo lunghissimo post, che spero abbiate avuto la pazienza di leggere, vi saluto augurandovi uno splendido week end. Se avete la possibilità, ascoltate la mia canzone di oggi, che in questa versione acustica è spettacolare ! 
Ve l’ho accennato…sono tornata da Malaga con un gran desiderio di cibi etnici, di cucina fusion e di gusti insoliti e particolari…e così, ispirata da un bel piatto di noodles con verdure mangiati li, ecco che ve ne propongo una mia versione. Sono buoni, anzi, buonissimi !  Fossi in voi, li proverei senza pensarci due volte ;) E’ un piatto completo e profumatissimo. Lo zenzero, anche nelle preparazioni salate, regala grande energia ai piatti, e secondo me, con il maiale è assolutamente perfetto. Quanto alle verdure, io ho utilizzato quelle che avevo in casa, ma possono benissimo essere sostituite o integrate con ciò che più vi piace, come germogli di soia e zucchine. E ora, via con la ricetta !
 



Ingredienti per 2/3

300 gr di macinato di maiale
1 confezione di spaghetti di riso Basmati
2 carote
1 gambo di sedano
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino
4/5 cm di zenzero fresco
1 cucchiaio di soia dolce
salsa di soia tradizionale
sale
300 ml di brodo vegetale
olio di sesamo
1 lime (facoltativo )
Procedimento
Come prima cosa, preparate un trito con la cipolla, l’aglio, lo zenzero e il peperoncino. Mettete in un piatto la carne macinata e aggiungeteci la metà del trito di verdure, salate, aggiungete il cucchiaio di salsa di soia dolce e mescolate bene. Preparate tante polpettine della stessa dimensione e tenetele da parte, disponendole su un piatto. Tagliuzzate il sedano e la carota. Prendete il wok, mettetelo sul fuoco e fatelo riscaldare. Aggiungeteci l’olio di sesamo, e dopo poco il trito di aglio, cipolla, peperoncino e zenzero che vi era avanzato. Fate insaporire per un paio di minuti, e aggiungeteci il sedano e la carota. Fate insaporire per due/tre minuti, e bagnate con la salsa di soia. Girate bene e irrorate il tutto con il brodo vegetale. Quando il tutto comincerà a bollire, abbassate la fiamma e aggiungete le polpette. Fate cuocere per circa 10 minuti e spegnete. Cuocete gli spaghetti secondo le istruzioni indicate sulla busta, però scolateli a metà cottura così da farli insaporire a fiamma viva nel wok con il condimento. Aggiungete dell’altra salsa di soia. Servite e condite a piacere con altra salsa di soia e succo di lime.

Facebook Comments

You Might Also Like

78 Comments

  • Reply Dolci a gogo 30 agosto 2013 at 6:10

    Tesoro io ho imparato a conoscerti e volerti bene proprio attraverso i tuoi post, i tuoi racconti, la tua vita e le fragilità, le ansie del futuro sono presenti in tutte le vite anche delle blogger che si nascondono dietro tanti sorrisi perché non é facile aprire il proprio cuore e raccontarsi come riesci tu cara Mary!! Mi faccio spesso la stessa domanda io ma al contrario, io faccio fatica a parlare di me nel blog e spesso davanti al post che sto scrivendo vorrei raccontare di me dire tante cose ma inevitabilmente mi blocco e scrivo le solite 3 frasi ed invece vorrei essere come te, dire e farmi scoprire anche dietro le mie fragilitàle mie insicurezze le mie paura ma é un dono quello di raccontarsi agli altri e tu hai questo dono amica mia quindi continua cosi perché questo ti rende speciale e per la ricetta wow che belle foto,che luce e questo piatto dal sapore etnico mi ha davvero conquistata…se mai mi riuscisse di trovare gli spaghetti di riso, la provo subito!!! Bacioniiiiii e ricorda io ti vogliooo benissimo e tu non cambiare mai!!!
    Imma

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 6:16

      Grazie per le tue parole Imma :) Prima di pubblicarlo, ho fatto leggere questo post a mio marito…ad un certo punto ha cominciato a ridere e mi ha detto : " a volte sembri una bambina di 3 anni…sei un personaggio…mi piace il tuo modo di scrivere..fai divertire e fai commuovere"…e forse è un po' la stessa cosa che mi stai scrivendo tu..parlare di me con voi, è uno strumento utilissimo anche per me stessa..è un po' come riflettermi in uno specchio, e a volte scopro o colgo cose che non riuscivo a vedere :)
      Quanto al resto, credimi, attraverso le tue righe, si capisce perfettamente chi sei…ecco perché non vedo l'ora di poterti incontrare presto !!
      Quanto alle foto ….visto che modello d'eccezione che ho avuto ?? Il mio maritino mi ha prestato le sue "manine".
      Ti abbraccio !

  • Reply simona 30 agosto 2013 at 6:18

    Tesoro mio buongiorno:* noi ci siamo conosciute nel periodo positivo, ho conosciuto una Mary forte, sicura di se, una donna felice della sua vita, che non china il capo davanti ai problemi ma li affronta… Non ho mai pensato che tu avessi una vita perfetta, credo che nessuno la abbia, ma ho avuto la fortuna di conoscerti e di frequentarti e constatare che le persone più belle non sono perfette, ma sono speciali… trasformano in esperienza positiva anche i momenti più brutti e tu sei riuscita a fare tutto questo. Sei una donna piena di energie e di valori, che crede negli affetti e si costruisce piano piano giorno per giorno… io ti stimo tanto tesoro… perchè so quanta forza hai avuto a guardarti dentro, alzarti e camminare… e la felicità che oggi hai, la stabilità mentale che hai raggiunto te la sei guadagnata… sei un grande esempio… e non pensare mai di annoiarci… leggerti è sempre un piacere, fonte di grande spunto di riflessione oltre che gastronomico… infatti a proposito di cose buone da mangiare… tu ne hai sempre una da proporci… come questi noodles … speciali come chi li ha realizzati!:* ti voglio bene:**

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:36

      Simo…mi hai commossa..giuro..grazie..io e te abbiamo avuto modo di parlare un po', e qualcosina ce la siamo raccontata..
      Ti abbraccio, sei speciale !
      Ti voglio bene anche io <3

  • Reply Azzurra 30 agosto 2013 at 6:20

    amore mio non mi stanco mai di passare di qua un motivo ci sarà!!!
    abbiamo parlato di quei periodi ma lasciamo che quello sia il passato e sono felice che in questo tuo presente ci sia gioia e serenità e che tu sia riuscita a prenderne coscienza!!!
    credo proprio che siamo più fortunate di quanto a volte pensiamo!!!
    ti adoro tesorina buona giornata!!!

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:39

      E' vero..ci pensavo anche io..siamo più fortunate di quanto a volte pensiamo..
      Ti adoro anche io donna dalle 1000 risorse !

  • Reply annaferna 30 agosto 2013 at 6:22

    ciao Mary
    l'ho letto tutto il post, non ti preoccupare ^_^, io so "ascoltare" …è la cosa che mi riesce meglio!
    Il mio motto è "carpe diem" "mordiefuggi" appunto, nel senso di vivere la vita giorno per giorno, cogliendone e assaporandone le piccole sfumature, che nella mia luuuunga vita di delusioni ne ho avute tante! Ma continuo anche a vivere nel sogno di un ipotetico futuro che sia come vorrei! ho imparato che la vita NON E' MAI come vorremmo, che il destino ce lo costruiamo da sole ma c'è sempre il quid inconscio che ci mette lo zampino. Ma io continuo a cogliere l'attimo….sempre!
    Grazie per le tue parole, grazie per la gustosa ricetta e grazie per la dolce musica……..in attesa di un caffè:tu giovane donna e io donna attempata con i suoi 22 anni eterni dentro!!
    bacio

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:40

      Che bella che sei ! Grazie per le tue parole…e sono certa che questo caffè riusciremo a prendercelo presto nella tua meravigliosa città che amo come fosse la mia !
      Bacio a te !

  • Reply AstareQui AstareQui 30 agosto 2013 at 6:34

    Ben tornata allora :-) certo è più simpatico sapere di te che i grammi di ciascun ingrediente :-D

  • Reply Ely Mazzini 30 agosto 2013 at 6:50

    Ciao Mary, invidio la tua capacità di raccontarti, di raccontarti senza mai annoiare, senza buttare giù frasi così tanto per scrivere, adoro come ti poni e leggerti e passare da te è sempre un piacere!!!
    E' un piacere anche gustare, purtroppo solo con gli occhi, questa ricetta, gustosa, invitante e presentata come sempre in maniera splendida!!!
    Bacioni, buona giornata…

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:41

      Ely, grazie..a me fa piacere sapere di riuscire a farvi star bene in questo piccolo angolo :)
      Un abbraccio !

  • Reply Le Dolcissime Creazioni 30 agosto 2013 at 7:05

    A parte che io ti leggo da un pò e ho perfettamente capito quanto tu sia una persona profonda… piena di ottimismo e positività…ma ho anche capito che nella sua vita non hai visto solo questo…. anche se non ti conosco di persona da ciò che leggo ho capito che sei una che "combatte" e questo post ne è la dimostrazione… sei una che non perde mai il contatto con la realtà…. una mai banale… ed è per questo che ti stimo molto, che mi piace sempre leggere ciò che scrivi e che mai mi annoio nel farlo… e siccome anche io sono una che cerca sempre di rialzarsi il tuo essere e le tue parole mi piacciono sempre più e sono sicura che se mai un giorno avremmo l'opportunità di conoscerci andremmo molto d'accordo!!!!!!!
    PS: Questo piatto è davvero originale, colorato e profumato… proprio come ogni tua creazione!!!!!!
    ti abbraccio.

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:43

      Hai capito tanto di me..mi ritrovo molto nel modo in cui mi hai descritta…e ti ringrazio per l'attenzione che tutti i giorni mi dedichi. Anche io amo leggere i tuoi post..hai la capacità di rilassarmi..
      Ti abbraccio forte ! Grazie di tutto !

  • Reply Licia 30 agosto 2013 at 7:08

    Questo piatto ha un'aspetto veramente delizioso! Buona giornata…

  • Reply Paola 30 agosto 2013 at 7:45

    Ciao tesoro io penso che ognuno di noi debba usare il blog come meglio crede e sicuramente tu hai un modo delizioso di raccontarti. E' normale che dietro i tuoi posts ci sia una vita reale che non sempre si può esplicitare, ma io sono profondamente colpita dalla tua determinazione a non lasciarti vivere anche quando si percepisce che sei a pezzi. Mi piace la forza con cui affronti le tue battaglie. Continua, quindi, a non farti vivere e arriva sempre "al midollo della vita"! Un abbraccio cara e buona vita!
    Paola

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:43

      Paola cara grazie..grazie davvero..bellissime parole :)
      Ti abbraccio forte !

  • Reply Emanuela - Pane, burro e alici 30 agosto 2013 at 7:46

    Benritrovata cara Mary!
    Ha ragione tuo marito, con il tuo raccontarti diverti e commuovi. Se sei felice, non smettere di dirlo, anzi di gridarlo e in quanto all'ispirazione….a giudicare dalle tue foto e dai tuoi piatti direi che ne hai tantissima! :)
    Ti mando un abbraccio stretto stretto!

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:45

      Bentornata Emanuela :)…grazie..sono tornata dalla mia vacanza con la voglia di cose un po' diverse ed insolite, e ti dirò che fotografare cibo mi è mancato…e non vedevo l'ora di ricominciare :)
      Ti abbraccio !

  • Reply Alice - Operazione fritto misto 30 agosto 2013 at 7:55

    Mary posso dirti con sincerità che no, non sei noiosa.
    Posso dirti con sincerità che sì, parli spesso di te e della tua vita, e ogni riga trasuda la felicità che usi come spada per combattere gli ostacoli sul tuo cammino.
    In onesta e totale sincerità ti scrivo che sei una delle poche blogger che trovo sappiano mostrare rose e fiori della propria vita, facendo trapelare i veri parassiti delle proprie piante; non so, leggendo altre ragazze che dicono "mostro solo la parte bella perchè la brutta la tengo per me" (giustamente), mi sembra che la parte positiva sia un po' artefatta, lucidata per ore e messa in bella mostra.
    Quando leggo le tue parole di spensieratezza sento quell'allegria semplice e quotidiana che vorremmo tutti.
    Magari sbaglio travisando tutto e tutti; ma a me questi post piacciono.
    Soprattutto se arrivano dai tasti di una ragazza che mi da speranza dicendo: "Stavo perdendo tempo a piangere e rimuginare su un qualcosa che non avrei mai avuto, dimenticandomi di tutto quel che avevo. Da quel giorno, pian piano, sono cambiata, la mia prospettiva è cambiata, le mie priorità sono cambiate, il mio modo di vivere ogni singolo giorno è cambiato. E io sono più serena."
    Per citare un frivolissimo film che, se non sbaglio, adoriamo tutte e due: "No, tu mi piaci da morire, Mary, così come sei" :)

    Per il resto devo procurarmi gli spaghetti di basmati!
    Buona giornata…

    Alice

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:48

      Alice…che commento meraviglioso…mi hai commossa e mi hai fatta sorridere..poi, sulla battuta finale, mi sono vista davanti la nostra amica Bridget, e mi son detta…è da un po' che non mi vedo il film..domani, magari…
      Sei una persona bellissima..e anche tu mi piaci da morire così come sei cara Alice..e spero che tu raggiunga tutti i tuoi obiettivi…e che finalmente tu riesca a trovare il tuo giusto posto nel mondo..quello in cui potere essere te stessa sempre, quello in cui poter dar sfogo a quel che sei e alla tua creatività ! Ti abbraccio dolce amica :)

  • Reply Beatrix Kiddo 30 agosto 2013 at 8:05

    Post letto. E ti dico brava. Brava per il lavoro che sei riuscita a fare su di te e per come lo racconti. Hai ragione, il tempo passato a piangersi addosso non torna più. E' bello leggere che hai trovato la tua serenità.
    Malaga è stupenda, e questo piatto mi ispira assai.

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:50

      Grazie davvero :) Malaga è stupenda…quanto siamo stati bene :)
      Ti abbraccio forte !

  • Reply MissWant 30 agosto 2013 at 8:26

    Questo è il tuo diario ed è giusto che tu scriva quello che vuoi. Ci vuole coraggio a mettersi così a nudo, io per esempio non riesco a farlo, personalmente non ci vedo nulla di negativo, anzi, si capisce che hai fatto un gran lavoro su te stessa, sulla tua vita e questo è solo da apprezzare. Continua così, non ti "vergognare", sei bella, forte e fragile allo stesso tempo. Vivi il presente e continua a regalarci queste splendide ricette con le tue foto meravigliose! :*

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:51

      Grazie..no, non mi "vergogno"..anzi..penso che continuerò sempre su questa strada, finché mi andrà e finché sentirò che è la cosa giusta :)
      Ti abbraccio forte !

  • Reply Valentina 30 agosto 2013 at 8:37

    Eh già… l'avrò sicuramente detto altre volte ma "dietro le paure si nascondono tesori"…. vanno affrontate, prese di petto, vissute… e solo così possiamo capirci a fondo, conoscerci e incominciare a vedere la luce. Io in questi giorni sono un po' così… boh… passerà. Bisogna vivere nel momento, non è sempre facile ma è la chiave per la serenità. Quanto a te, ogni cosa che scrivi… fosse solo dire cosa hai fatto durante il giorno, trasmette emozioni e non è mai banale… mai. Ti voglio bene, Mary… e questo wok è una meraviglia :) Rubo una polpettina e ti auguro uno splendido fine settimana :** <3

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:53

      Si..ci siamo confrontate più volte su queste tematiche..siamo belle toste noi due eh ?? Che ti succede ? Cos' hai ? Cosa ti preoccupa ?? Io ci sono, e lo sai..Ti voglio tanto bene anche io <3

    • Reply Valentina 31 agosto 2013 at 12:03

      Tesorina, il problema principale è che penso troppo e a volte mi dimentico del qui e ora… così capita che in alcuni giorni non si veda la luce anche se poi in realtà la luce c'è. Siamo toste noi, si… e leggerti mi dona sempre una grande carica. Grazie per esserci, anche io ci sono per te, sempre <3 Un abbraccio grande e buon we :**

  • Reply Ale 30 agosto 2013 at 8:44

    mamma mia che meraviglia, è un piatto fantastico e poi adoro le polpettine! gnammmm buon weekend tesoro!

  • Reply Mirtillo E Lampone 30 agosto 2013 at 9:24

    Mh…al di là che questo è il tuo spazio e potresti anche postare le foto di una carota scrivendo di metereologia spicciola e (credimi) avrebbe già un senso, vedendo ciò che si trova online, io credo che ciò che fai (non importa per chi e come) è fatto bene. Tu scrivi, ci racconti ogni piccolo dettaglio…e chissà quanti ce ne nascondi di interessanti…ti inerpichi tra le scogliere della vita e ti ricordi di sorridere, ti guardi indietro con la consapevolezza di chi è riuscito a scardinare quel velo nero, che ora ancora vedi, ma senza più che sia indelebile, è solo un velo. E allora è bello così, non ci sono noie per chi legge, non ci sono fatiche per te a scrivere se non adesso, che è solo un momento. E poi se non scrivi perchè sei felice…sinceramente non posso che essere felice. Per fortuna la vita mi ha dato l'opportunità di avere un altro canale di comunicazione con te, oltre al blog, che si rigenera ogni giorno e mi fa capire la persona che sei. Passando per il velo, le maledizioni, le orticarie (ihihihi) e le paure. Sei Mary, la mia amica dal cuore pieno.
    Nel caso avansasse posto, ci sono io pronta a riempirlo.

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 9:53

      Come ti ho scritto poco fa su skype…tu sei nel mio♥…non potresti essere altrove..

  • Reply terry giannotta 30 agosto 2013 at 9:58

    Cara Mary, ti leggo sempre fino alla fine e non mi annoi … non mi viene nemmeno di pensare "Ah ma guarda questa che mi racconta tutti i giorni quanto è felice"! Se sei felice e hai voglia di scriverlo fai benissimo. Io credo che la felicità sia uno stato interiore, profondo, che abbiamo dentro di noi. Io, nonostante tutti i miei problemi, sono felice. Felice perchè apprezzo in pieno ciò che mi sono costruita nella vita, con grande fatica ma con grande determinazione. So che la vita è una sola e credo che a me il Signore mi ha dato una seconda possibilità, dopo la malattia. Io ti conosco da poco e non so come eri in passato, nè cosa ti ha portato a essere come sei, so di certo che mi piaci, per la tua positività, per la tua solarità, per il tuo modo di amare la vita, anche solo guardando una nuvola e vedendoci dentro qualcosa di straordinario.
    La vita è una cosa meravigliosa, come dice benissimo la vecchia canzone di Modugno e basta solo guardarsi intorno con gli occhi dell'anima. A volte guardiamo le cose senza vederle, ci sono quelle giornate nere, è logico. Ma poi la vista ci torna e ci accorgiamo di quante cose ci sono sfuggite

    Venendo al tuo piatto lo adoro e spesso ce lo pappiamo io e la mia "bimba", questo è il genere di cucina che non ama mio marito. Bellissime anche le foto.
    Buon week end tesoro ♥

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 12:51

      Ti dirò che leggendo i tuoi post e i tuoi commenti sto imparando a conoscerti..sei una donna piena di energia, una persona che non si lascia schiacciare, che pur consapevole che non tutto è fatto di rose e fiori, ha la gioia di vivere e di godere della vita..
      Grazie per le tue parole…grazie davvero di tutto !
      Ti abbraccio forte forte !

  • Reply Audrey Borderline 30 agosto 2013 at 10:03

    Ciao bella,
    questo è uno di quei piatti per i quali potrei impazzire, sappi che ti rubo la ricetta ;)
    Passiamo alle cose un po' più serie, ti seguo da pochissimo e non credo che tu sia noiosa, anzi hai un bel modo di scrivere, scorrevole ed accattivante. Certo spesso possiamo sembrare ripetitive, ma non è cosi, un blog è un po' un diario di viaggio (della vita), condiviso con il web e quindi è facile parlare di noi. Io ho aperto il mio proprio perchè, come te, stavo attraversando un brutto momento e il mio blog mi ha fatto rinascere. Quindi ben venga la positività, la ripetitività e la gioia ;)
    a presto ciao ciao

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 12:53

      Ciao Audrey ! La ricetta è tutta tua ;)
      Ti ringrazio…sai, anche io ho aperto il blog in un momento nero della mia vita…e come dici tu, mi ha dato una nuova spinta…mi ha aiutata a riemergere e a rimettere tante cose in ordine. Sono seguiti altri momenti di sbandamento, altri momenti neri…crisi esistenziali…ma ora, sono qui, felice…e sorrido alla vita e a quel che ho..sono PRESENTE !
      Ti abbraccio !

  • Reply Tantocaruccia 30 agosto 2013 at 10:14

    Ma lo zenzero c'è qualcosa con cui non si abbina? Mi piace tanto polpetta e noodles, è insolito ma meraviglioso e mi ispira tanto!
    Detto questo, è ovvio che tu vuoi che il tuo blog sia qualcosa in più di un elenco di ricette! Sei profonda, bella, dentro e fuori e un'esperienza di vita bella o brutta può essere utile più di quello che ti aspetti! Io ho dei momenti in cui i miei post mi sembrano lagnosi, dei momenti in cui mi sembra siano una finestra su un mondo incantato, ma penso che questa sia onestà e che se scritto bene, con attenzione e riflessione sia bellissimo, anche per chi legge!
    Un bacio grande e continua così:*

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 12:55

      Grazie…credo di essere diventata rossa :) Hai ragione..è onestà..è così..
      Ti abbraccio forte,e e grazie !!!!

  • Reply mr.Hyde 30 agosto 2013 at 10:35

    Quando scelgo la musica da fare ascoltare nei miei post, penso che debba essere ascoltata insieme a quello che scrivo e deve essere letto.Questa musica è perfetta per quello che scrivi.Bene. Passiamo all'argomento del post. Il blog è anche un diario,quindi è inevitabile che contenga riferimenti alla vita anche interiore di chi lo scrive.Osservando quante sono le visualizzazioni, puoi farti un'idea del livello di gradimento per quello che scrivi, e ti dico:vai forte!!
    Un abbraccio.

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 12:58

      Anche io sai ? cerco sempre di scegliere qualcosa che stia bene con le parole e che magari rispecchi il mio stato d'animo…e sono contenta che il mio "abbinamento" di oggi ti piaccia :)
      Grazie per le tue parole..ed è vero, il blog è un diario..e ti dirò, che spesso, mi ritrovo a scegliere in modo causale uno dei miei vecchi post, e rileggerli, mi fa un po' rivivere sulla pelle quei momenti..belli o brutti che fossero…
      Grazie per il tuo apprezzamento..sei un caro amico :)
      Un abbraccio a te !

  • Reply riseofthesourdoughpreacher 30 agosto 2013 at 11:28

    Ciao Dafne,
    io ti seguo da poco e ammetto troppo pigra per andarea ritroso.
    Però quella che conosco sei tu ora e mi piace :).
    Posso ben capire quello che hai passato, ora io sono in un limbo che manco lo so io, fortunatamente non in pozzo profondo e cerco di fare di tutto per non scivolare.
    A volte anche io faccio quella che tutto ok tutto ok ma sai cosa?
    Penso sia una caratteristica che appartiene a molte donne :)
    La tua ricetta mi ha fatto pensare a quelle sere solitarie, in pigiama con fuori la pioggia, dove si ha bisogno proprio di un comfort food come questo e un bel DVD.
    Grazie e buona giornata :)

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 13:01

      Devi continuare a far di tutto per non scivolare…è fondamentale…lavora con la pancia e con la testa…mai solo con l'una o con l'altra..
      Sono felice che la mia ricetta ti piaccia :) Un abbraccio e grazie !

  • Reply Ilaria 30 agosto 2013 at 11:28

    Ci sono qualità speciali in certe persone che non si sono mai incontrate ma che si sentono vicine e le capiamo anche leggendo solo una riga. E tu hai tutte queste qualità, ed è importante che ti sei guardata dentro e hai capito che non vale la pena cercare quello che è impossibile, quanto piuttosto amare quello che si ha.
    Ti dico queste cose sperando che anch'io riesca a cominciare a farlo. Io sono una persona che vede sempre tutto grigio: sì, la vita è bella però potrebbe anche esserlo di più se solo… già, se solo… ma poi alla fine cosa faccio per migliorarla?
    Questo è l'eterno dilemma!!
    E ora che ti ho annoiata ti faccio i complimenti. Per la ricetta ovviamente! Quelle piccole polpettine mi fanno venire una fame…
    Buon fine settimana tesoro.

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 13:04

      Non mi hai annoiata..io ho solo capito che possiamo migliorare o cambiare solo ciò che dipende da noi..per il resto, ciccia, si deve accettare. A volte ci sono delle insoddisfazioni di fondo che non ci fanno apprezzare quel che abbiamo. Bisogna cercare di metterle a fuoco, farle affiorare…e poi, mettere in atto tutte le strategie per poter migliorare.
      Grazie per le tue parole e per il tuo affetto :)
      Un bacione e buon week end !

  • Reply Ely 30 agosto 2013 at 12:20

    Non potresti mai, mai essere noiosa o ripetitiva. Quando si sta male a lungo, quando si soffre e non si trova il proprio cuore nè i propri sogni.. non appena si sta meglio e si apre il cuore alla vita, è giusto, sacrosanto urlarlo al mondo e ripeterlo. Perchè siamo felici per te, cucciola.. perchè ripeterlo può servire anche a chi ora è ancora nel buio; perchè ogni volta che lo fai accendi una luce… Ti abbraccio con affetto stellina. E sii sempre fiera di te, di ciò che racconti, di ciò che scopri e condividi con noi. I tuoi noodles sono SUPER, proprio come te :) TVTTTTTB!

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 13:06

      ho sempre la sensazione che tu riesca a capire fino in fondo il senso di quello che scrivo…
      grazie..grazie per la tua dolcezza…grazie per esserci…grazie per volermi bene. Anche io te ne voglio !
      Ti abbraccio forte ! <3

  • Reply cristiana2011-2 30 agosto 2013 at 12:54

    Grazie, m'ispirano e li farò.
    Sono contenta che tu abbia ritrovato serenità e solarità.
    Cristiana

  • Reply Enrica - Vado...in CUCINA 30 agosto 2013 at 13:23

    cara Dafne, questo è il tuo spazio e puoi semplicemente farci ciò che vuoi tu senza condizionamenti, raccontarti vuol dire anche metterti alla mercè, aprirti.
    Perchè hai paura di essere noiosa, ognuno di noi vorrebbe non esserlo e anche se per un periodo questo succede e non è il tuo caso bisogna accettarlo, tanto la vita è un continuo altalenare.
    questo è un piatto che tutti adoriamo in casa ti abbraccio

    • Reply angolodidafneilgusto 30 agosto 2013 at 13:27

      Non so…mi sono sentita semplicemente un po' ripetitiva..ma a quanto pare, era solo la mia sensazione..forse sono troppo critica con me stessa :)
      Grazie mille, e sono felice che la mia proposta ti piaccia :)
      Un abbraccio e buon week end !

  • Reply Sara Drilli 30 agosto 2013 at 13:59

    Mary cara…ho avuto la voglia di leggere tutto e qualche dritta l'ho trovata! Grazie…io non mi piango addosso,ma sto superando un periodo GRIGIO…passerà,come dici tu è necessario vivere e so che sarà solo un racconto da ricordare. Le polpettine sono davvero TENERE! :D MI PIACE anche il brano. Mi piace! UN BACIONE amica caraa!!!!!

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 6:21

      Cara Sara, i momenti no capitano, ma giustamente, bisogna affrontarli e superarli..mi auguro che tutto passi presto…e senza strascichi..
      Ti abbraccio !

  • Reply Sugar 30 agosto 2013 at 14:31

    Sai Mary mi ritrovo in quello che dici sul nostro tempo. Credo che la cosa di cui non ci rendiamo conto è che noi possiamo scegliere. La felicità in fondo non esiste se non per un attimo. Esiste la consapevolezza di vivere i nostri giorni come desideriamo. E a volte saper godere delle piccole cose ci fa star bene in modo inaspettato. Ce lo siamo già detto… quanto è bella la bellezza della vita! ^_^ Ne abbiamo solo una, perchè sprecarla? Mi piace leggere di te, in molte cose mi ci ritrovo. :)

    E questa prelibatezza con le polpettine e lo zenzero… non è forse felicità?
    A presto cara Mary, un bacio.

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 6:22

      Si, condivido..la penso allo stesso modo :)
      Grazie mille :) Un abbraccio e buona domenica !

  • Reply conunpocodizucchero Elena 30 agosto 2013 at 14:33

    Mary ma questo è il tuo mondo e puoi esprimere te stessa come meglio credi. ma cmq posso azzardare a dirti che è una tua sensazione? non mi sembri ripetitiva affatto e parlare di te è semplicmente la diretta conseguenza del fatto che il tuo blog è la tua rappresentazione. Tano nei piatti, etnici come piace a te in qst periodo, che nelle parole.
    Ps: e cmq quest'ondata etnica mi piace da matti!
    buon week end cara

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 6:23

      Grazie mille Elena bella :))
      …sono davvero in palla per l'etnico e il fusion..:)
      Bacini e buona domenica !

  • Reply Mary 30 agosto 2013 at 17:23

    Ciao Mary ! che bello sentirsi serena :)
    il piatto che hai preparato oggi è davvero invitante !
    baci e buon we

  • Reply consuelo tognetti 30 agosto 2013 at 20:38

    Non ci conosciamo da molto quindi non pretendo di capire il tuo percorso, ma lo prendo da stimolo x migliorarmi perché mi piace leggerti felice, serena e vorrei tanto poter vivere queste emozioni con "leggerezza"…non 6 noiosa o ripetitiva (non ti fare nemmeno x sogno questi pensieri..) anzi passando da te è come approdare su un'isola felice che mi fa stare bene e mi mette il buonumore…6 una persona splendida, non perdere mai questo sole che risplende nel tuo cuore..
    la zia Consu

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 6:25

      Grazie Consu..l'idea di riuscire a trasmettere un po' della mia serenità, mi rende felice :) Ti abbraccio, buona domenica !

  • Reply Manuela e Silvia 30 agosto 2013 at 21:31

    Ciao, un piatto orientale e ricco di sapori e colori…un'idea diversa e caratteristica! Complimenti!
    bacioni

  • Reply marina riccitelli 31 agosto 2013 at 4:23

    è innegabile ormai che le delusioni e i dispiaceri facciano crescere. Sempre quando ci giriamo indietro a riguardare la situazione che ci ha stremato tanto e che abbiamo avuto la fortuna e la forza di affrontare bene o male, ci rendiamo conto di quanto siamo forti, del coraggio che in fondo abbiamo e che magari non ci aspettavamo di avere. Ogni situazione negativa, una volta superata o accettata, ci fa cambiare la visione delle cose e allora cambiano tutte le priorità della nostra vita, per fortuna!! I tuoi post non noiosi, anzi, io li leggo molto volentieri e mi ci ritrovo un po'… Poi quando arrivo alla ricetta beh allora mi compiaccio ancora di più con te!!! bacioni

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 6:27

      ho scoperto lati di me e cose di me che non immaginavo..mi sono scoperta diversa, forte e fragile insieme. Ma ho anche capito di essere lucida e pratica..affronto le cose..e ora ho anche capito ciò che conta davvero..ed è una grande conquista !
      Grazie per tutto Mari :) Un bacio e buona domenica :)

  • Reply La firma cangiante 31 agosto 2013 at 12:16

    Guarda, alla fin fine io ti invidio anche un po'… invidia buona eh, s'intende :)

  • Reply Enly 31 agosto 2013 at 17:05

    Da buon milanesotto mi piace MOLTISSIMO il risotto :D

  • Reply veronica 31 agosto 2013 at 20:50

    Mary cara io ti seguo da quando hai avuto il cambiamento e i tuoi post sono diventati pieni di gioia, di felicita' e di amore per la vita e devo dire che leggerti fino ad ora non e' stato affatto ripetitivo, i tuoi post sono sempre bellissimi e pieni di voglia di vivere a pieno questo presente, continua cosi'. Ricetta fantastica anche io amo il cibo fusion e li provero' sicuramente.Bacioni.

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 6:29

      Veronica grazie..mi fa tanto piacere quello che mi scrivi :)
      Cercherò di continuare così ! Un bacione e buona domenica :)

  • Reply Annarita Panarelli 1 settembre 2013 at 9:33

    è da molto che non lascio commenti… ma spesso e volentieri passo per una visita qui nel tuo blog. leggo i tuoi post e mi gusto le tue esperienze di vita e di cucina ;-)
    trovo questo post il più bello che tu abbia scritto… si assopora ogni singolo cambiamento di te… ed è eccezionale!
    ritrovo nelle tue parole il mare di pensieri in cui viaggia la tua mente al nanosecondo!!!
    come quando scatti una foto… mentre scrivi con le parole sembra che fai lo stesso gesto che compii con la tua macchina fotografica… ruoti la ghiera di messa a fuoco e aprendo e chiudendo il diaframma regoli la luce che passa sulla tua vita e pian piano metti a fuoco te.
    tu in ogni singolo scatto… tu in tutte le angolazioni… tu con tutti i riflessi di luce… tu in ogni singola parte…
    sei eccezionale!
    grazie per le tue parole.
    ti stringo forte
    bacio

    ps: non fermarti mai! ;-)

    • Reply angolodidafneilgusto 1 settembre 2013 at 17:33

      In effetti si…i tuoi commenti mancavano…ma vedi, credo che non sia un caso che tu sia capitata di qui proprio oggi…e ti sia fermata a leggere..a te è tutto chiaro..sai perfettamente cosa c'è dietro ogni singola parola di questo post..mi vedi tutti i giorni..mi hai vista nel periodo nero..e mi vedi ora…ora che ho il sole negli occhi..no, non mi fermo..non ho nessuna intenzione di farlo..

      Ti abbraccio <3

  • Reply sabina 2 settembre 2013 at 20:16

    TESORO mi ero persa questo post….ma lo sai che le polpettine di maiale "bun cha" sono una specialità vietnamita?? ottimo piatto
    ho letto tutto d'un fiato le tue parole e mi sono fatta anche un bel piantino perchè come sempre mi ritrovo nelle tue parole. Tu scrivi che sei felice mentre io posto nell'altro blog tutto ciò che di bello la vita mi offre ogni giorno.
    Anche io ho fatto il tuo stesso percorso, pensavo troppo al passato fantasticando in un futuro irraggiungibile, per un lunghissimo periodo non ho vissuto il presente.
    Tu sei bravissima a scrivere, tieni incollate le persone allo schermo, senti un po' il desiderio di urlare al mondo intero che la vita poi non è così male nonostante tutto.
    E' un po' come il messaggio che cerco di lanciare anche io mettendo foto delle mie montagne, la mia casa, i pic nic ecc….Sono felice di quello che ho, ho imparato a non desiderare quello che non posso avere e vorrei che ogni tanto anche gli altri lo facessero. A volte mi sento un po' presuntuosa, ma poi le persone mi ringraziano per quella luce che traspare.
    Sei una donna meravigliosa, ti voglio bene e ti prego continua a scrivere della tua flicità perchè a me serve tantissimo.
    Un abbraccio
    sabina

    • Reply sabina 2 settembre 2013 at 20:19

      Annarita qui sopra ha ragione: il post più bello che tu abbia mai scritto

    • Reply angolodidafneilgusto 3 settembre 2013 at 5:38

      Vedi ?? Dillo che ti stanno venendo i dubbi sul fatto che io sia stata realmente in Spagna quanto piuttosto in Vietnam :P
      Sabina, abbiamo affrontato un percorso molto simile, e per tanti versi, credo che il tuo sia stato molto più doloroso del mio…però, giustamente, il dolore, seppur grande, si deve superare, si supera, e dobbiamo vivere. Non dobbiamo sprecare..io e te siamo molto simili. Abbiamo entrambe l'entusiasmo dei bambini e i nostri occhi colgono con stupore e meraviglia cose che altri non vedono nemmeno. Sono felice di essere così, e sono felice di sentirmi così..questo non vuol dire che non arriveranno più momenti no, ma ora, ho imparato a gestirli..
      Annarita lavora con me, nel mio ufficio..è una cara amica :)
      Ti abbraccio bionda, e ti auguro una buonissima giornata :***
      p.s. credo che dobbiamo continuare ad essere quel che siamo, e a comunicare nel modo in cui lo facciamo..perché è bello poter aiutare qualcuno :)

  • Reply Vaty ♪ 7 settembre 2013 at 8:14

    Avevo letto i tuoi lunghi pensieri che poi ho trascurato la ricetta! Bhe fantastica direi!! Ma sai che hai un wok più bello del mio misero?? Ormai sei più brava di me e quelle polpettine mi hanno fatto venire una voglia da matta!!! I love you

  • Leave a Reply