Carne Secondi piatti

Petto di pollo al forno in panatura al timo con insalata di finocchi & arance

8 marzo 2013
Oggi avevo pensato di scrivere un post sulla “Giornata internazionale della donna“. Pensavo di scrivere due parole sulle sue origini e sul vero senso di questa giornata. Pensavo di scrivere che è vero che le donne hanno fatto tante conquiste sociali, ma è pur vero che c’è ancora molto da fare. Avrei voluto scrivere che sono ancora tantissime le nazioni nel mondo in cui la donna viene discriminata e trattata come se fosse un oggetto o una bestia. Avrei voluto scrivere che ci sono nazioni nel mondo in cui la donna non può disporre liberamente del proprio corpo e viene sottoposta a pratiche arcaiche ed aberranti come l’infibulazione. Avrei voluto scrivere che ancora oggi si parla tanto di uguaglianza fra i sessi, ma che l’uguaglianza è solo apparente, perché la vera uguaglianza, per essere tale, non può prescindere da quelle che sono le differenze sostanziali tra uomo e donna, altrimenti l’uguaglianza, o la presunta uguaglianza è solo apparente e può trasformarsi in una forma di discriminazione al contrario. Avrei voluto scrivere che ancora oggi le donne vengono maltrattate, picchiate, violentate, e ammazzate per mano di uomini, spesso compagni, mariti, amici di cui si fidano ciecamente, e non è necessario andare lontano, basta guardarsi accanto. Avrei voluto scrivere che ancora oggi la donna deve scegliere se essere madre o se essere lavoratrice, e questo ha poco a che fare con la tutela sociale, che fortunatamente esiste, ma ha molto a che fare con una forma mentis che è difficile sradicare. Avrei voluto scrivere che sono sono felice e orgogliosa di essere donna, ma mentirei se non dicessi che tante volte, in passato, ho pensato che avrei preferito nascere uomo. Avrei voluto scrivere che mi piacerebbe, un giorno, vivere in un mondo privo di ogni forma di discriminazione non solo di carattere sessuale, ma anche religiosa, politica e razziale. Avrei voluto scrivere che sarebbe bello, un giorno, vedere sempre più donne occupare posti di rilievo nel governo della cosa pubblica a livello mondiale, non per il potere, ma esclusivamente per il senso di non belligeranza che caratterizza molte di noi. Avrei voluto scrivere che sarebbe bello poter essere se stessi sempre, senza il bisogno di nascondersi o proteggersi dal prossimo..Ecco, avrei voluto scrivere tante cose..ma invece preferisco raccontarvi che ieri sera sono andata a letto e ho dimenticato di abbassare le tapparelle. Stamattina sono stata svegliata da un sole meraviglioso che ha invaso la mia stanza e si è infilato con prepotenza nelle mie ciglia e nei miei occhi…e con lui, a distanza di un anno, sono tornati a farmi visita gli uccellini, che con il loro cinguettio hanno cullato il mio risveglio.
Buona giornata a tutti, godetevi il fine settimana ormai alle porte. Spero che anche da voi ci sia il sole, qui c’è una giornata magnifica.

Questa ricetta è nata per caso. Mi capita di ritrovarmi a preparare un piatto senza avere un’idea precisa. Mi guardo attorno, vedo quello che c’è, e comincio a mescolare tra loro gli ingredienti..ed ecco il risultato. Un petto di pollo trasformato in arrosto. Un petto di pollo insolito e profumato. Io ve lo suggerisco caldamente :)



Ricetta per 2

1 petto di pollo intero
2 cucchiai di pan grattato
1 mazzetto di timo fresco sminuzzato finemente
2 cucchiaini di senape
2 cucchiaini di olio evo
2 cucchiaini di miele
1 spicchio d’aglio
olio evo
qualche fiocchetto di burro
sale
pepe
2 bicchieri di vino rosato
Accendete il forno a 200°.
Tagliate in due parti, per il verso della lunghezza il petto di pollo. In una ciotolina mescolate la senape con l’olio e il miele. Utilizzate l’emulsione ottenuta per massaggiare bene il petto di pollo. A questo punto, passate le due metà del petto di pollo nel mix di pangrattato e timo e salate bene.
Prendete una padella idonea alla cottura in forno e metteteci dentro dell’olio, il burro, il sale, il pepe e altro timo. Mettetela sul fuoco giusto il tempo di far sciogliere il burro, trasferiteci dentro il petto di pollo, irrorate i petti con un filo d’olio, aggiungete un bicchiere di vino e mettete tutto in forno. Man mano che il  pollo cuoce, irrorate con il sughetto e aggiungete, se necessario altro vino. Poco prima di spegnere, accendete il grill, così da far formare una leggera crosticina. Il tempo di cottura sarà di circa un’ora. Sfornate e servite a fette, aggiungendo, se piace, della glassa di balsamico. L’abbinamento perfetto è un’ insalata di finocchi e arance condita con olio evo, sale, pepe e glassa di balsamico a piacere.

Facebook Comments

You Might Also Like

86 Comments

  • Reply Roberta 8 marzo 2013 at 9:37

    Tesoro, quello che avresti voluto scrivere sono le riflessioni che spesso facciamo, tutte noi, tutti i giorni.
    Io però ti dico la verità, non ho mai, mai in vita mia desiderato essere uomo!
    Qui piove, piove, piove, ma il raggio di sole che ti ha svegliata e che hai condiviso con noi per un attimo ha squarciato il grigiore di questa mattinata, grazie!
    E il pollo, beh, credo che accoglierò caldamente il tuo suggerimento!!! Baci stella!

  • Reply Badit 8 marzo 2013 at 10:20

    Potresti dire al sole di passare da queste parti ? Comincio a sentirmi inquieto ad aspettarlo ! Se poi mi porta anche il petto di pollo…beh allora ..:)

  • Reply Ale 8 marzo 2013 at 10:37

    che ricetta meravigliosa…purtroppo però da poco ho scoperto di essere allergica al finocchio ( nonostante mi piaccia un sacco)…ciao cara e buon weekend!

  • Reply Sandra dolce forno 8 marzo 2013 at 10:38

    E' un momento di grazia , culliamolo! :)
    Adoro questo piatto che ci presenti oggi, è pieno di sole come te!
    Le tue riflessioni mi portano ad una conclusione, dobbiamo fare tesoro delle differenze e non combatterle.
    … peccato che siamo umani e ho detto tutto :(
    Un bacio grande!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:15

      E' vero..peccato che siamo umani..che limite insormontabile !
      Un bacio e grazie davvero !

  • Reply Lina 8 marzo 2013 at 10:48

    Ma buongiorno! E che buongiorno ^_^
    Ti immagino li che fai le smorfiette nel sonno per la luce inaspettata ma scommetto che appena ti sei resa conto che ti stava svegliando era monsieur le soleil è esploso un sorriso!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:16

      Devo cominciare a mettere gli occhiali da sole sul comodino :D !
      Un bacione !

    • Reply Lina 10 marzo 2013 at 8:22

      Ahahhahahaha….be potrebbe essere un'idea ^_^

  • Reply Silvia- Perle ai Porchy 8 marzo 2013 at 11:22

    Mary!!
    Bella che sei!
    Eh si, certe volte basta qualcosa di così naturale, semplice ed essenziale come la luce del sole la mattina presto….
    E il verso della giornata cambia….
    Un post che poteva essere aggressivo è diventato informativo e tenero…
    Ti mando un bacio grande, e mi rubo un polletto!

  • Reply Mariangela Circosta 8 marzo 2013 at 11:39

    Ciao Mary anche a me capita di fare dei piatti in base a quello che c'è a disposizione, anche da mie oggi c'è il sole ma pomeriggio è previsto brutto d'altronde siamo anche a Marzo. Buona festa della donna anche a te carissima!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:18

      Si dice che marzo sia il mese più pazzo dell'anno..giusto ??
      Un abbraccio e grazie :)

  • Reply mr.Hyde 8 marzo 2013 at 11:49

    Just Like A Woman è uno dei primi testi che ho tradotto di Dylan (perchè se una canzone mi piace tanto e la voglio cantare , debbo conoscerla)tanto tempo fa prima che inventassero il PC e il traduttore di Google..
    La ricetta mi piace molto: le arance!E il timo, che ho raccolto in montagna dalle mie parti, ha un profumo che stordisce.Vicino ai muri di pietra a secco, impregnato dall'aria marina,ne facciamo lago uso in cucina, lo chiamiamo "sataredda".Me è anche un ottimo espettorante.
    Dell'argomento 8 marzo ne hai gia' abbondantemente 'non parlato' tu. per cui mi limito ad annuire ed approvare.Buon sole 2.

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:23

      Credo che la conoscenza di un testo sia fondamentale..è fondamentale per coglierne il senso più profondo così da riuscire a trasmetterlo nella sua interpretazione…anche io mi dedicavo alle traduzioni con il vocabolario alla mano..è sempre stata una mia fissazione..poi, questa canzone è splendida..e mi sembrava perfetta per oggi.
      Adoro le arance..mi piace il loro colore, la forma, il sapore e il profumo..è un frutto che se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo..e non parliamo del timo..mi fa impazzire..e non oso immaginare cosa debba essere il timo di cui mi parli..mi sembra quasi di riuscire a vederlo grazie alla tua descrizione e di riuscire a sentirne il meraviglioso profumo…
      Quanto ad oggi…si, in effetti ne ho abbondantemente "non parlato" io ;)
      Buon pomeriggio :)

  • Reply bear's house 8 marzo 2013 at 13:18

    Mhhhhhhhhhh…che meraviglia…allora tutte a cena da te? :)
    Buono…da provare assolutamente!
    Felice festa della donna…sempre! Bacio. NI ;)

  • Reply Berry 8 marzo 2013 at 13:36

    Avrei voluto dirti tante cose, ma mi basta il pensiero che questo raggio di sole ti inondi per farti sentire più calda, più piena e vera di quanto tu pensi di essere. Sei unica tesoro mio, non te lo scordare mai. Qualsiasi colonna sonora accompagni la tua vita c'è una musica che devi sempre sentire. La musica della tua energia, che ogni giorno ci regali con i tuoi post.

  • Reply CuorediSedano 8 marzo 2013 at 13:49

    La fresca insalatina diciamo che batte il pollo, ma non potrebbe mai se il pollo non fosse così buono nella sua croccante panatura. :))
    Grazie Mary, bel post e tutto ciò che c'era d'importante da dire, anche il bel nel finale che profuma di semplicità e primavera.
    Una buona giornata!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:25

      Grazie a te per essere qui, e per aver letto le mie parole :)
      Ti abbraccio !

  • Reply ♫ ♪ Anna ♫ ♪ 8 marzo 2013 at 13:53

    Bellissima ricetta con tanto di scarpetta :P
    Felice w.e.
    Anna

  • Reply Federica 8 marzo 2013 at 14:12

    Mi hai fatto sorridere perchè a forza di "avrei voluto scrivere"…l'hai scritto :)) Penso che le tue riflessioni sull'essere donna siano comuni a molte di noi ma con tutte le difficoltà che l'essere donna comporta, se potessi rinascere vorrei rinascere donna di nuovo. E se mai avessi un figlio vorrei fosse un fiocco rosa.
    Qui piove piove piove…sembra quasi novembre. Penso che il we lo passerò ben bene rintanata in casa a pastrocchiare.
    E visto che per domenica avevo proprio in mente pollo, mi predno al volo il suggerimento di quella prifumata panatura che mi stuzzica assai come il tocco d'aceto balsamico. Un bacione tesoro, buon fine settimana :*

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:28

      E' vero..alla fine ci ho tirato fuori un post accennando solo ad alcune delle problematiche con cui, ancora oggi, tante donne devono fare i conti…oggi, con la mia attuale consapevolezza credo che anche io, potendo scegliere, vorrei rinascere donna..apprezzo ciò che siamo e la nostra intensità…
      Spero che il sole arrivi presto anche da te…rigenera !
      Ti abbraccio tesoro mio <3

  • Reply Dani 8 marzo 2013 at 14:28

    Purtroppo riflessioni obbligate di fronte alla realtà della vita di ogni giorno.
    Ma è bello essere donna nonostante tutto, poverelli gli uomini che non capiscono :D
    Se ce la faccio io questa ricetta la provo proprio stasera quanto torno dalla palestra!
    Baci

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 14:29

      E' vero…io credo che molti uomini non posseggano gli strumenti per capire e per capirci..
      Un bacione a te e un abbraccio !
      p.s. buona palestra :*

  • Reply Dana Ruby 8 marzo 2013 at 14:38

    Riflessioni purtroppo vere, vorrei che il domani fosse diverso e più giusto…

  • Reply Sara 8 marzo 2013 at 14:55

    Come rendere appetibile il tristissimo pollo… così sembra un piatto da re! E chi in ufficio mi ha regalato le mimose è proprio colui che solitamente lascia il lavoro più infame a me… viva le donne!

  • Reply Elle 8 marzo 2013 at 16:13

    Mai voluto essere un uomo. Un po' perché sono convinta che essere donna in alcuni casi é pure conveniente… Tralasciando tutto quello che le donne devono ancora subire al giorno d'oggi, la discriminazione che c'é ancora anche alle nostre latitudini! Ti abbraccio forte donna filosofa e ottima cuoca!

    • Reply Elle 8 marzo 2013 at 16:13

      PS: qui acqua a catinelle! Forse dovrei venire a trovarti! :)

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 16:37

      Ahahaha..ne facciamo un discorso di convenienza eh ?? Mi fai morire ! Infatti..c'è eccome la discriminazione anche qui da noi..per quello parlavo di uguaglianza apparente ;)

      Vieni a trovarmi..ti aspetto :****

  • Reply Ros Mj 8 marzo 2013 at 16:40

    Cara, quanto è vero ciò che dici! Ho spesso pensato anch'io che la mia vita sarebbe stata più facile se fossi nata uomo; tra l'altro sarei stato proprio caruccio…certamente non calvo :-D. La strada è lunga per un'emancipazione reale ma le donne hanno fatto tanto in questi ultimi anni. Bisogna stringere i denti e continuare. Il tuo pollo mi piace molto, soprattutto il ghirigoro con il sughetto. Prenderei un pezzetto di pane e lo cancellerei con molto gradimento :-). Ti abbraccio tesoro e buon fine settimana!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 18:57

      E' dura Ros..in alcune parti del mondo è davvero dura essere donna, e per molti versi lo è anche qui..ma possiamo considerarci "privilegiate".
      Ti abbraccio amica mia bella e ti abbraccio forte !

  • Reply Mary 8 marzo 2013 at 16:46

    Ciao Mary ! Che bella ricetta ! L'insalata di finocchio e arance la devo provare !
    Come mai non vieni più a trovarmi ? Vabbè, se passi un attimo ho un pensierino per te !!
    Bacioni!!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 18:57

      Tesoro, passo sempre molto volentieri da te ! Ti abbraccio forte e grazie per il pensiero :**

  • Reply kiara 8 marzo 2013 at 16:53

    cara Mary, mi sa proprio che la provo… davvero invitante

  • Reply Ely 8 marzo 2013 at 17:28

    Amica dolce.. come sempre le tue parole sono profonde e vere. Molto vere. Ci pensiamo spesso, purtroppo.. e chissà se mai qualcosa cambierà. Ma mai, mai vorrei essere uomo.. la donna, anche se non considerata a dovere, sa 'sentire' e 'vedere' quello che l'uomo non vedrà mai; sarà essa stessa quello che l'uomo non avrà mai la fortuna d'essere. Questo pollo è una meraviglia unica!! Come l'hai presentato bene, tesorooo! :D TVTTTTB! Un fine settimana splendido! :)

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 18:59

      Oggi,con la consapevolezza di oggi, la penso come te..ma in passato..e in alcuni momenti, avrei fatto volentieri a cambio con un uomo :)
      Ti abbraccio dolcissima e bellissima Ely :)Ti voglio davvero tanto bene anche io !
      Buon week end !

  • Reply il monticiano 8 marzo 2013 at 17:30

    La giornata che molto ipocritamente si chiama festa della donna è una bojata pazzes.
    Le donne vanno amate e rispetrtate tutti i giorni e non rammentarsi di loro soltanto l'8 marzo. Quell'elenco di sfregi alle donne che hai scritto dice tutto.
    Un caro salurto,
    aldo.

    ps,. non mangio pollame e simili, mi dispiace,.

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 19:01

      Infatti, è davvero brutto ciò che è diventato questo giorno..questo giorno, a mio avviso, dovrebbe ritornare ad avere il suo senso originario..e non quello odierno, prettamente consumistico..ecco perché io preferisco definire questo giorno come "giornata internazionale della donna".
      Ti abbraccio caro Aldo..e grazie come sempre :)

  • Reply Marisa. Uncicloneincucina 8 marzo 2013 at 19:48

    Cara Mary, quante riflessioni in questo tuo post….e pensare che la donna è una creatura magnifica, e non lo dico perchè sono donna, ma quando mi guardo attorno, le mie amiche, o semplicemente le storie che sento, mi rendo conto di che cos'è la donna: sacrificio, amore smisurato, gioia e dolore…e scoperta! Sempre alla scoperta di sè stessa, fiera, orgogliosa, e fragile….
    Ho un'immensa ammirazione per quello che sono le donne! Le adoro! E mi viene un nodo quando penso alle cose brutte che ancora subiscono…
    Grazie Mary, perchè capisco sempre di più dalle tue parole, che siamo una forza della natura!
    un bacione e complimenti per il pollo! L'ho fatto anche io stasera, ma mi sono dimenticata di fotografarlo, ma si può??? Ecco un'altra cosa: donne smemorate!! :))
    Auguriiiii!
    Mari

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 21:14

      Siamo tante cose..siamo in grado di essere e di dare davvero tanto…siamo speciali, è vero…siamo un misto di fragilità e forza..
      Grazie a te Marisa..grazie per il tuo commento e per aver condiviso il tuo pensiero..
      Ti abbraccio forte, buon 8 marzo !

  • Reply Tiziano 8 marzo 2013 at 19:51

    Ciao m4ry! Ho tentato di commentare il tuo post, ma ho scritto e cancellato centinaia di bozze non riuscendo a trovare le parole giuste! Credo dunque sia meglio non commentare! Mi limito allora a condividere ciò che ha scritto Sandra Dolce Forno: "…dobbiamo fare tesoro delle differenze e non combatterle…"
    P.S.: scusa il commento riduttivo! Una volta che commento potrei farlo come si deve!
    P.P.S.: non so cosa sia successo ma non sono riuscito a pubblicare il tuo commento dell'altro giorno!
    P.P.P.S.: auguri, o meglio, complimenti per la donna che sei!

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 21:16

      Ho letto tutto il tuo commento con il sorriso sulle labbra…lo trovo così genuino..così delicato..così sentito e simpatico e poi, sull'ultimo P.P.P.S…Bé…lì mi sono sciolta :)
      Grazie Tiziano..grazie davvero..io e te ci intendiamo..lo so..

  • Reply Enly 8 marzo 2013 at 19:57

    SEI UNA MAGA DELLA CUCINA :)

  • Reply lalexa 8 marzo 2013 at 20:07

    splendida tu,questo post,il sole che è arrivato da te,la tua ricetta e bob dylan!sei forte Mary:)bacio grande

  • Reply Valentina 8 marzo 2013 at 21:04

    Ciao tesoro mio :) Questo post è stupendo… W le donne tutti i giorni dell'anno, siamo il motore del mondo… <3 Piattino squisito, mangio il pollo molto spesso.. proverò! E meno male che non avevi un'idea precisa! Sei grande! :D <3 Un abbraccio forte forte e buon weekend :** Ti voglio bene! <3

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 21:19

      Valentina bella ! Ciao tesoro..sono felice che tu sia qui…grazie, grazie davvero..questo post mi è venuto fuori così..ne avevo scritto un altro..ma l'ho cancellato..non volevo scrivere la "solita" storia della "festa della donna"..e così, dopo averlo cancellato, ecco il risultato..
      Ti voglio bene anche io ! <3

  • Reply Cinzia 8 marzo 2013 at 21:20

    Ricetta strepitosa come lo sono le foto carissima :-) Essere un uomo?… ma per carità !!… Guarda ti sembrerò cattiva, ma penso sempre che l'uomo pur mettendocela tutta, sarà sempre inferiore ad una donna :-) Non ce la possono fare .. :-) ma vuoi mettere?!!… Siamo semplicemente meravigliose e loro.. sono solo uomini… cattiva?.. ma no, realista :-) bacione

    • Reply angolodidafneilgusto 8 marzo 2013 at 21:24

      Cara Cinzia, oggi non posso far altro che darti ragione…sono felicissima di essere donna..ma oggi ho tutta un'altra consapevolezza che a 20 anni non avevo..ti abbraccio forte ! Un bacione grande !

  • Reply carmencook 8 marzo 2013 at 22:42

    Splendido post tesoro!!!
    Ti abbraccio forte e ti auguro anche se in notevole ritardo una felice festa della donna!!
    Complimenti per la ricetta, l'ho salvata e in settimana la provo!!
    Un bacione grande e a presto
    Carmen

    • Reply angolodidafneilgusto 9 marzo 2013 at 8:21

      Cara Carmen grazie..sono felice che ti sia piaciuto…
      Io ti auguro un buonissimo weekend..noi siamo speciali tutti i giorni, giusto ??
      Ti abbraccio forte

  • Reply nella 9 marzo 2013 at 11:41

    Oggi ho deciso di digiunare e mi bastano le foto del delizioso petto di pollo…
    Grazie per tutte le cose che ci hai ricordato sull'universo donna,elaborato nella maniera più giusta e originale..
    Come sempre brava!
    Smack!

  • Reply lapiubelladitutte 9 marzo 2013 at 12:33

    Anche a me mi piace cucinare un po'cosi senza ricetta, viene fuori sempre qualche cosa di nuovo!

  • Reply Elisa 9 marzo 2013 at 15:33

    > oggi si parla tanto di uguaglianza fra i sessi, ma che l'uguaglianza è solo apparente, perché la vera uguaglianza, per essere tale, non può prescindere da quelle che sono le differenze sostanziali tra uomo e donna, altrimenti l'uguaglianza, o la presunta uguaglianza è solo apparente e può trasformarsi in una forma di discriminazione al contrario.

    Ecco, sottoscrivo!
    Bel post, tesoro! E ovviamente bella ricetta, come sempre ^_^
    Ti abbraccio fortissimo :*

    • Reply angolodidafneilgusto 9 marzo 2013 at 16:31

      Grazie mille Elisa :) Un abbraccio forte a te, e goditi questo fine settimana :***

  • Reply cadè 9 marzo 2013 at 17:21

    Ricetta nata per caso ma deliziosa. Bello il tuo post, bravissima Mary!
    Un bacio

  • Reply carmencook 9 marzo 2013 at 18:30

    Ciao Mary, ho un piccolo pensiero per te!!
    Spero ti faccia piacere!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

  • Reply Inco 9 marzo 2013 at 20:08

    Piatti da chef..mia cara!!
    Un abbraccio e Buona domenica.
    Inco

  • Reply marina riccitelli 10 marzo 2013 at 5:34

    Mary una delle caratteristiche migliori di noi donne è che siamo esseri pensanti, con pensieri profondi, attenti, solidali. Ma siamo anche infinitamente capaci di amare senza riserve e questo a volte ci frega, crediamo di potercela fare, che il nostro amore possa aiutare a risolvere problemi, a trovare le soluzioni giuste e invece ci frega perchè molte di noi sono vittime di uomini senza midollo, egoisti e solitari. Sto pensando a tutte quelle donne che sperano che il loro amore possa bastare a cambiare situazioni che invece degenerano sempre di più, perchè vittime di uomini che amano non riamate a dovere, che non le valorizzano, che non le proteggono ma che le spremono come limoni, come a volerle rinsecchire. Il mo augurio è che ce la facciano a rialzare la testa, a comprendere il loro vero valore e a capire che annullarsi non serve, che non vale la pena e soprattutto che non serve loro fare finta di niente, fingere che tutto vada bene e che il loro uomo sia un superman, è solo un debole, egoista omuncolo qualunque sia la sua estrazione sociale. Che tristezza e che impotenza!
    Ti mando un bacio Mary e grazie per le tue riflessioni, così sensibili e profonde!
    Ancora un piatto di carne voglioso di essere assaggiato…mmm..succoso e buonissimo! ancora baci

    • Reply angolodidafneilgusto 10 marzo 2013 at 8:54

      Cara Marina, nelle tue parole c'è tantissima, tantissima verità..noi donne possediamo per natura lo spirito da "crocerossina"..e siamo anche capaci di annientarci per amore..siamo fatte così..forse dovremmo imparare a volerci più bene e a guardare veramente..
      Ti abbraccio forte ! Grazie e buona domenica !

  • Reply Paola 10 marzo 2013 at 10:24

    Ciao cara anche io avrei voluto scrivere qualcosa per l'8 marzo, ma ogni volta che ci sono queste feste comandate poi di fatto lo evito! Non mi piace pensare a come questa giornata nata per non dimenticare sia diventata uno strumento usato in modo strano. A volte mi dico certo almeno in questa occasione si pone l'attenzione su un problema che esiste, ma il fatto è che finchè se ne dovrà parlare vorrà dire che ci sono ancora donne che vivono in una condizione di inferiorità e che sono ancora molto lontane da una situazione di reale parità. Non mi piace neanche pensare che le donne non abbiano ruoli di potere se non quelli regalati dagli uomini per far finta che esistiamo anche noi. Insomma credo che siamo prima di ogni cosa persone pensanti, con un nostro mondo da non rendere necessariamente uguale a quello degli uomini e finchè ci sarà un 8 marzo forse la strada da percorrere sarà ancora lunga!
    Le tue foto sono sempre molto belle così come la tua ricetta improvvisata! Un bacio e buona domenica!

    • Reply angolodidafneilgusto 10 marzo 2013 at 11:55

      E' così cara Paola..è proprio quello che intendevo dire parlando di uguaglianza apparente..questa è una discriminazione al contrario..
      Grazie per le tue riflessioni.
      Ti abbraccio e ti auguro una buona domenica :)

  • Reply Artù 10 marzo 2013 at 12:24

    ….hai ragione, anche io avrei voluto scrivere, ma alla fine non l'ho fatto…ho solo invitato tutte a pensare…e basta!

    ma che bella è la ricettina e la sua deliziosa presentazione?? fighissima!!

  • Reply Ennio 10 marzo 2013 at 13:23

    Che perfezione in questa ricetta!!!
    Complimenti Mary! :D

  • Reply Ely Valsecchi 10 marzo 2013 at 13:34

    Non ho scritto nulla io invece perchè non lo so ma condivido ogni parola che hai scritto, tranne qualcuna quando dici che hai pensato a volte di rinascere uomo, ecco a me invece non è mai venuto in mente e non ci penserei neanche…. Un piatto delizioso, il miele mi piace molto nella carne la rende più morbida e gli dona la sua dolcezza, un bacione e buona domenica!

    • Reply angolodidafneilgusto 10 marzo 2013 at 17:30

      Ciao Ely..a me è capitato quando avevo 20 anni di pensare di voler essere uomo..ma man mano che crescevo e acquisivo sempre più consapevolezza, l'idea è svanita..ma il discorso sarebbe assai lungo e complesso :)
      Ti abbraccio, buona domenica !

  • Reply Manuela e Silvia 10 marzo 2013 at 16:39

    Ciao, una panatura ricca per esaltare una carne povera di gusto! Ottima idea e perfetto anche il contorno!
    baci baci

  • Reply giovanna pisano 12 marzo 2013 at 16:21

    da oggi una gallina in piu' che ti segue :-))))

  • Leave a Reply