Antipasti Aperitivi

Tartellette di pasta sfoglia integrale con broccoli, mortadella, robiola & nocciole

10 febbraio 2013
Buona domenica sera a tutti. Spero che abbiate passato un buon week end. Io sono stata benissimo. Mi sono riposata tanto, e “complice” il freddo, mi sono rintanata in casa e ne ho approfittato per ricaricarmi un pochino. Spero di essere riuscita a lasciarmi alle spalle la stanchezza che mi ha accompagnata quasi costantemente per tutta la settimana scorsa. Una stanchezza fisica stranissima. Mi era quasi venuto il dubbio di star covando un po’ d’influenza. Ma fortunatamente non era così. Probabilmente era solo una conseguenza del periodo altamente “stressante” che mi sono da poco lasciata alle spalle. Non so voi come siete fatti, ma quando mi tocca fronteggiare una situazione di “emergenza” mi ci butto a capofitto. Dimentico di essere “umana” e di avere dei sentimenti e delle emozioni. Mi concentro sul problema, mettendo da parte la mia emotività…e poi, accade che una volta terminato lo stato d’emergenza, ho il mio crollo emotivo. Un po’ come lo scoppio ritardato di un petardo. Tutto mi arriva in ritardo. E’ una mia caratteristica. Questo mio modo di essere, di vivere con “distacco” le situazioni, mi aiuta a rimanere lucida e operativa. Mi ritrovo quasi sempre a “sostenere” le persone che amo, come è giusto che sia, ma a volte eccedo, perdendo di vista me stessa. Per non “appesantire” le situazioni evito di esternare il mio disagio, lo tengo dentro, e vivere un “dolore”, una “sofferenza”, una “paura”, un “problema” con ritardo, non è quasi mai positivo. L’onda ti travolge con ritardo e tu quasi non te ne rendi conto, e riemergere è sempre un pochino più faticoso, ma fortunatamente ho accanto a me  persone che mi amano, che mi coccolano e che mi stanno vicino. Mi stanno vicino anche con un semplice “come stai“. Mi stanno vicino rispettando i miei silenzi, e anche il mio essere “poco presente“. Tutto questo per dirvi che sto bene. Mi sento meglio. Arriva sempre il momento in cui tutto ricomincia a prendere forma. Il momento in cui riesci a vedere con più chiarezza le situazioni, i fatti, le circostanze. Il momento in cui ristabilisci le tue priorità e rimetti in ordine le cose, le parole, i pensieri..ed è un po’ come riuscire a vedere con occhi nuovi il mondo che ti circonda. Ti rendi conto che a volte  perdi di vista le cose importanti..giri a vuoto..ti perdi nel nulla e dietro al nulla. Mi rendo conto che questo post può sembrarvi strano, insensato, incomprensibile..ma per me è chiaro..è tutto chiaro..e per me segna un nuovo inizio. La nostra vita altro non è che un grosso contenitore in cui, giorno dopo giorno, accumuliamo tante cose : esperienze, persone, paure, aspettative, desideri, fallimenti, sogni, sconfitte, amori, amicizie, tradimenti, abbandoni, gioie.. alcune cose sono destinate a restarci per sempre, perché ci segnano e ci appartengono, altre no. Altre cose sono “meteore”, hanno un’importanza “limitata nel tempo”, ma insieme alle altre fanno comunque parte della nostra vita. Ecco, questo nuovo inizio a me serve a fare il punto della situazione e a non “dimenticare” più “chi” e “ciò” che conta realmente nella mia vita. 
Allora, brindate virtualmente con me a questo nuovo inizio ! 
Chi mi dice che “Tout passe tout casse tout lasse et tout se remplace“, ha ragione !
Buona serata e buon inizio settimana ! 

La mia ricetta di oggi è una proposta semplice e veloce..una di quelle idee perfette per quando si ha “zero” voglia di cucinare, ma si desidera comunque stuzzicare qualcosa di gustoso:)

Ricetta per 6 tartellette
1 rotolo di pasta sfoglia integrale
1 broccoletto diviso in cimette
100 gr di robiola
100 gr di mortadella
6 fettine di pecorino sardo fresco
una manciata di nocciole
aglio
olio evo
peperoncino
sale
Mettete una padella antiaderente sul fuoco con dentro uno spicchio d’aglio, l’olio e il peperoncino, saltateci dentro per qualche minuto le cimette di broccolo.
Accendete il forno a 200°.
Dividete la pasta sfoglia in 6 parti, e foderate gli stampi delle tartellete ( appena imburrati se non sono monouso a antiaderenti.
Mettete sul fondo la robiola e spalmatela bene, coprite con una fetta di mortadella, adagiate su ciascuna tartelletta qualche cimetta di broccolo, completate con le nocciole e con una fetta di pecorino sardo.
Infornate per 30 minuti scarsi.
Facebook Comments

You Might Also Like

109 Comments

  • Reply Fausta 10 febbraio 2013 at 21:05

    Ciao Mary,veloci ma molto molto gustosi e belli da presentare in tavola.Davvero una bella idea.
    Un abbraccio e buona serata.

  • Reply Fashion Riddles 10 febbraio 2013 at 21:05

    Il proverbio francese mi piace moltissimo!
    E anche le tartellette, ovvio!
    V

  • Reply Vaty ♪ 10 febbraio 2013 at 21:05

    Felice di leggerti così carica s positiva. Ben vengono i nuovi capitoli così pieni di serenità :-)
    Per me i tuoi post non sono affatto insensati anzi.. Sarà che ti ho seguita ultimam quindi capisco benissimo .
    La mia wonder woman che ero torna la Mary semplice e cuoca :)) tartelette di sfoglia? Sai che non ci avevo mai pensato? Fantastiche !! Bacio grande

    • Reply angolodidafneilgusto 10 febbraio 2013 at 21:13

      Una wonder woman molto umana :D ! Ma è così bello avere delle fragilità, delle paure..delle emozioni..Un bacio amica mia bellissima <3

  • Reply Blackswan 10 febbraio 2013 at 21:12

    deliziose queste tartellette… felice di leggere che questo fine settimana ti abbia giovato… ti auguro che la nuova settimana ti porti una nuova e bella energia… un abbraccio .. :*

    • Reply angolodidafneilgusto 10 febbraio 2013 at 21:16

      Tesoro grazie davvero..più passa il tempo, e più mi rendo conto che è tutta questione di testa..ogni tanto serve una piccola revisione..e poi, si riparte ! Un abbraccio a te :**

  • Reply Claudia 10 febbraio 2013 at 21:12

    un'idea stuzzichevole veramente!!! e adoro la canzone che hai linkato :)
    baci! e buona settimana!

    • Reply angolodidafneilgusto 10 febbraio 2013 at 21:17

      Ciao Claudia ! Amo da morire quella canzone..la sento dentro..un misto di euforia e malinconia..un abbraccio :**

  • Reply alpexex 10 febbraio 2013 at 21:26

    e' stato un we molto coinvolgente ed esaltante per me. ma ho mantenuto (abbastanza) la lucidita' :)

  • Reply Federica 10 febbraio 2013 at 21:29

    Questo buttarsi a capofitto penso sia una caratteristica di chi è tanto (forse anche troppo) sensibile e altruista, sempre pronto a mettere se stesso in coda a tutto pur di prestare aiuto a chi ne ha bisogno. Sono contenta tesoro che il week end sia stato piacevole e rilassante e che il pericolo influenza sia scampato. Anche qui freddo freddo freddissimo, ma ti dirò…quest'anno mi sta dando meno fastidio del solito. Forse il primo inverno che ho davvero apprezzato! Sarà l'età :))))
    Sfiziosissime e gustose le tartellette, in formato migno fanno anche una bellissima figura. Minimo sforzo massima resa è sempre la soluzione che preferisco :) Un abbraccio grande, buona settimana

    • Reply angolodidafneilgusto 10 febbraio 2013 at 21:34

      Ciao tesoruccia mia..credo che tu abbia ragione..mi sento sempre un po' come il "salvatore della patria"..è così da quando ero piccola..sto imparando a gestire meglio le situazioni, ma il contraccolpo mi arriva sempre…
      Il freddo può essere molto piacevole..ti aiuta a schiarirti meglio le idee ;)
      Queste tartellette sono gustose..stanno molto bene gli ingredienti tra loro, e poi sono davvero veloci :)
      Bacini e buon inizio settimana :)

  • Reply valeria fusco 10 febbraio 2013 at 21:54

    Anche io stasera sono stata salvata da un rotolo di pasta sfoglia!
    Baci e buona settimana.

  • Reply Ely 10 febbraio 2013 at 22:11

    Tesoro caro.. un post così avrei potuto scriverlo anche io, credimi. Mi sento molto simile e vicina a ciò che scrivi, sai? Hai davvero ragione.. ma ultimamente dovrei davvero trovare la forza per buttarmi a capofitto in qualcosa. Mi rincuora sapere che quella stanchezza cronica che provo non sia una cosa solo mia!! Oggi non sono per nulla in ottima forma, devo ammetterlo. I tuoi cestini sono fantastici e ti abbraccio forte forte. Un felice inizio settimana con affetto.. <3 Tvb!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 10:57

      Cara Ely, spero tanto che tu oggi stia meglio..
      Ti voglio bene stellina..grazie per esserci sempre <3

  • Reply Rosita Vargas 10 febbraio 2013 at 22:13

    Tiene un aspecto muy bueno me encanta su plato comestible,abrazos y abrazos..

  • Reply cadè 10 febbraio 2013 at 22:29

    Mi fa piacere sapere che ti sei ripresa,che stai meglio perchè i post dei giorni precedenti sembravano pervasi di un pò malinconia; le tue parole non sono insensate, credo di capirti.
    Le tartellette sono fantastiche…colorate, veloci, semplici e buone!
    Un grande abbraccio

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 10:59

      Fortunatamente sto meglio..e voglio stare sempre meglio..
      Grazie Cadè ! Un abbraccio :**

  • Reply Paola 10 febbraio 2013 at 22:43

    Ciao cara è bello sentirti carica e desiderosa di ripartire. Abbiamo tutti momenti in cui crolliamo emotivamente, ma poi l'importante è riuscire a trovare la forza per andare avanti e sono sicura che ce la farai! Deliziose le tue tartellette! Un bacio e buon inizio settimana paola

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 11:00

      Cara Paola..dobbiamo concentrarci sul presente..girare a vuoto non serve a nulla..se non a rimanere intrappolati non si sa bene dove..Un abbraccio a te !

  • Reply Ale 10 febbraio 2013 at 23:13

    ciao mary, fantastiche queste tartellette e fantastica così carica…un bacione!!

  • Reply Emma Mon 10 febbraio 2013 at 23:46

    Ciao Mary, anche io sono come te, quando c'è un problema o una sfida o c'è bisogno di me mi dimentico di esistere e quindi penso agli altri, al come risolvere presto e bene il problema, ma poi quando finisco ho quasi sempre il crollo. Le tue tartellette sono così buone, e penso che la ricetta varia da frigo a frigo, ancora meglio, ancora più buone. Bacio e buona settimana!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 11:01

      In effetti credo che ad un certo punto, passata l'emergenza, il crollo sia fisiologico..non siamo robot..
      Un bacio a te e grazie !

  • Reply George 11 febbraio 2013 at 0:13

    Mi piace che ti senti serena, mi piacciono i Pixies, ma più di tutto mi piacciono queste tartellette di pasta sfoglia integrale con broccoli, mortadella, robiola & nocciole … gnam, gnam

  • Reply Dana Ruby 11 febbraio 2013 at 6:46

    Non sai quanto ti capisco e per me non sono insensate le tue parole ti abbraccio tesoro!

  • Reply Manuela e Silvia 11 febbraio 2013 at 7:21

    Ciao! ottima scusa il weekend per ricaricarsi…anche perchè le settimane lavorative sembrano sempre più lunghe :(
    Buonissime queste piccole tartellette sfogliate: broccolo e mortadella, due sapori diversi, ben unidi da uno formaggio morbido ed uno saporito!
    mettono voglia anche adesso :)
    un bacione

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 11:02

      E' vero..ma dobbiamo cercare di trovare in ogni singola giornata qualcosa di bello..sempre e comunque !
      Un bacione, e grazie !

  • Reply Emanuela - Pane, burro e alici 11 febbraio 2013 at 7:49

    Eh, sapessi quanto mi ritrovo nelle tue righe…e per tanti motivi! :)
    Comunque l'importante è che ora tu stia meglio, che abbia avuto il tempo per recuperare energia fisica ed emotiva! Essere sensibili costa molta fatica, ma rimane una ricchezza immensa!
    Complimenti per le deliziose tartellette, belle e gustose! Ottima idea! ;)
    Un bacione cara, buona settimana!

  • Reply Berry 11 febbraio 2013 at 8:41

    Come non posso essere felice della tua piccola rinascita dopo questo periodo un po' storto? E' vero che "tutto passa", ma quando ci siamo immersi dentro non è così scontato. Per cui…sei stata bravissima a mettere da parte le tue emozioni, io non sono capace, mai! Ti abbraccio tanto e ascolto con te questa bellissima canzone!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 11:05

      A volte ci vuole solo un po' di tempo..bisogna aver pazienza e bisogna volerlo veramente..bisogna avere il CORAGGIO di lasciarsi certe cose alle spalle..le zavorre..bisogna avere il CORAGGIO di mettere un punto e andare oltre. A volte bisogna solo aspettare che i tempi siano maturi..e ora lo sono..
      Questa canzone la sto ascoltando a ripetizione da ieri..
      Ti abbraccio tesoro mio !

  • Reply Dolcemeringa Ombretta 11 febbraio 2013 at 8:48

    buongiorno tesoro, il mio finesettimana e' stato casalingo, avevo voglia di restare in casa e cucinare all'infinito!!!!
    la tua sara' una grande rinascita vedrai!!!!!
    con queste tartellette farei cena con una buona birretta sul divano in pieno relax;)
    un bacione one one

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 11:06

      Anche il mio we è stato casalingo..e sono stata bene..tranquilla, rilassata e al calduccio :)
      Si..queste tartellette con una bella birra, sono il massimo :)
      Un bacione a te tesoro <3

  • Reply MissWant 11 febbraio 2013 at 9:38

    le ricette improvvisate, quelle all'ultimo momento sono sempre le più sfiziose…come sempre, brava! ;)

  • Reply Silvia- Perle ai Porchy 11 febbraio 2013 at 10:03

    E non ciù azzeccata per un nuovo inizio!
    Semplice e decisa, un contrasto tra il sapore forte del broccolo, il gusto un po' piccante della mortadella, la morbidezza della robiola e la croccabntezza della nocciola.
    Mi sembra propio il tuo inizio questo, carico e morbido, tu che con la tua forza interiore ti rimetti in moto per non fermarti più!!
    Vaaaaaiii!!
    un bacio grande tesoro!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 11:07

      Si..è così..questo mix di sapori mi rappresenta totalmente..
      Si va..e non ci si ferma..indietro non si torna..
      Un bacione, e grazie !

  • Reply Stefania Cucina 11 febbraio 2013 at 10:25

    Chissà che bontà! :-)

  • Reply Kappa in cucina 11 febbraio 2013 at 10:40

    Tesoro rinizia carica e positiva!!! tartelette deliziose e golose…che famee!!! ti lovvo buona giornata amica

  • Reply Monique 11 febbraio 2013 at 11:23

    Bene così cara! Mi piace ritrovarti ricaricata e più positiva!!!!
    E come mi piacciono queste sfoglie integrali con questo bel condimento goloso!
    Ti auguro una bella settimana mia cara!
    Un forte abbraccio!!!!

  • Reply Artù 11 febbraio 2013 at 12:07

    Abbiamo proprio voglia di sentirti, di leggerti, di poterti scrivere e commentare i tuoi post…..forza ripartiamo insieme!

    Belle le tue tartellette, adoro i broccoli!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 12:38

      Si tesoro…ripartiamo insieme..si può fare. E' una questione mentale..sta a noi..basta volerlo davvero..
      Un abbraccio :***

  • Reply serena 11 febbraio 2013 at 12:13

    Così come è fisiologico il crollo, lo è la risalita. Forza piccina! un abbraccio e ps: mi piacciono molto queste tartellette!! Non avrei mai pensato di accostarli alla mortadella: bbrava!! :)

  • Reply giuli 11 febbraio 2013 at 12:13

    E brava Mary, la tua energia rinnovata sprizza da ogni singola parola! A volte ci si sveglia la mattina e all'improvviso si riesce a comprendere tutto. In fondo la vita é cosí: sempre pronta a sorprenderci! Anche in positivo!
    Anche le tue tartellette sono veramente briose e sicuramente molto saporite!
    Un bacione grande!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 12:40

      Ora devo solo essere brava a mettere in pratica..devo impegnarmi..devo andare avanti..devo guardare avanti e chiudere definitivamente i conti con il passato !
      Un bacione a te !

  • Reply bear's house 11 febbraio 2013 at 12:30

    Eh…la vita Mary…come la dieta, in su ed in giù ed in su come la "borsa" e come la linea in continua attentato con queste meraviglie. Splendide le foto! ;)
    Buona settimana innevata! Kissssssssss. NI

  • Reply Tina/Dulcis in fundo 11 febbraio 2013 at 13:52

    tartellette belle come te dolce Mary…baci,buona settimana:)

  • Reply Lina 11 febbraio 2013 at 14:14

    Mary, tutto passa, e tu sei una persona fantastica, che si conosce e alla quale piace conoscersi ed indagare su se stessa giorno dopo giorno.
    E fai bene, perchè solo chi impara a conoscere se stesso impara a gestirsi e a gestire i proprio rapporti con gli altri ^_^
    La canzone non tradisce mai, anche oggi ne hai beccata una che è sempre presente nella mia playlist…e le tartellette sono MERAVIGLIOSE!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 14:16

      Cara Lina grazie..non puoi capire, in questo momento particolare, quanto mi servano le conferme..
      Grazie per esserci sempre…ti abbraccio <3

  • Reply CuorediSedano 11 febbraio 2013 at 15:08

    Cin Cin..Mary!!!
    Meravigliose le tartellette sfogliate, per la serie di quelle preparazioni al volo che non hanno nulla da invidiare a quelle più elaborate. Nonostante ciò le parole piene di altruismo che le precedono rappresentano una concentrazione di vera forza non indifferente.
    Buona giornata!

  • Reply Giulia 11 febbraio 2013 at 15:09

    Mi piacerebbe essere introspettiva come te Mary…tante volte leggo i tuoi pensieri e mi dico "cavolo, è vero anch'io faccio così!". Nel fronteggiare le "emergenze" provo la stessa fermezza e lucidità, e poi la conseguente spossatezza…ma credo sia un nostro lato positivo,non trovi?
    Ricetta golosissima,canzone lacerantemente bella… un abbraccio

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 16:07

      Essere introspettivi è un'arma a doppio taglio..si rischia di perdersi un po'..di aggrovigliarsi…che poi, va bene "individuare" e "razionalizzare" il problema..ma il lavoro più grosso è riuscire a risolverlo..e io in questo pecco parecchio, perché tendo a cadere e ricadere..ma confido in un miglioramento :)
      Un abbraccio e grazie ! :**

  • Reply Ritroviamoci in Cucina 11 febbraio 2013 at 15:32

    E allora brindiamo! :o)
    Le tartellette sono bellissime, ma non farmi pensare a Londra o mi metto a piangere per la voglia di tornarci.
    Ti abbraccio Forte :o*

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 16:08

      Grazie teoro…ti abbraccio forte anche io..
      p.s. ho una voglia di tornare a Londra che non puoi capire..ma non ha senso continuare a tornare sempre negli stessi posti..la prossima meta mi piacerebbe che fosse Amsterdam :)

  • Reply Elle 11 febbraio 2013 at 15:46

    Tesoro, potrà sembrarti strano (o forse ormai non più), ma io il tuo post l'ho capito benissimo. Anzi, ti dirò che mi hai fatto rivivere tutta l'ansia dell'anno scorso. Io però non riesco a mantenermi lucida, cioè fuori sembro lucida ma dentro soffro e mi torturo, cercando di non farlo vedere a nessuno. Così poi finisce che superato il periodo critico mi ritrovi spossata, con una stanchezza fisica e mentale insopportabile ed, al contempo, un senso di vuoto e di impotenza assoluta. E capita, capita che mi ritrovi a capire che ciò che conta veramente nella vita é ciò che più spesso trascuriamo. E faccio piani, progetti per cercare di cambiare le cose. Ma c'é sempre qualcuno che mi rema contro, qualcuno che seppure mi é vicino non capisce le mie esigenze. E io rimango stanca, intrappolata nel tunnel da cui non vedo via d'uscita. Speriamo almeno ci sia una piccola finestrella per gustarmi una di queste tartellette, che nella loro semplicità sono perfette! Un bacione tesoro e se hai bisogno di sfogarti io ci sono e ti capisco!

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 16:10

      Alla fine, credo che non possiamo far altro che cercare di "cambiare" facendo un passettino per volta. Dobbiamo imparare a volerci un po' più bene, e a tenere sempre a mente le cose e le persone importanti..siamo qui, e allora balliamo..
      So che ci sei..ci sono anche io per te ! Un bacio <3

  • Reply Mary 11 febbraio 2013 at 15:54

    Ciao Mary mi fa piacere vedere che stai meglio!
    In frigo ho tutto l'occorente per i tuoi cestini !! Li farò per cena!!!
    Un bacio e a presto!!

  • Reply Dani 11 febbraio 2013 at 16:42

    Per fortuna che si pronta a ripartire! Io sono ancora "mentalmente instabile" spero di uscirne presto…
    Alla fine le ricette veloci sono sempre le migliori ;)
    Baci

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 16:48

      Dani..a volte anche se non ci si sente pronti, bisogna comunque fare in modo di esserlo, altrimenti addio..allora, seppur difficile, voglio provarci :) Un abbraccio :**

  • Reply Ale 11 febbraio 2013 at 18:13

    A un certo punto volenti o nolenti bisogna ripartire…un grande in bocca al lupo.
    Queste tartelette sono favolose. bacio

  • Reply Valentina 11 febbraio 2013 at 19:00

    Ciao tesoro :) Sono felice che tu stia meglio, è normale avere un crollo fisico… anche io sono fatta così, accuso dopo… Queste tartellette sono sfiziose e molto invitanti, buona la sfoglia integrale e buono il ripieno! :) Ti abbraccio forte, ti sono vicina e ti voglio bene :* <3

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 19:07

      Grazie Vale..grazie davvero..pian piano ci si rimette in moto..è fisiologico, è naturale, e si sente anche il bisogno di riemergere..sto aspettando con ansia la primavera, anche se il freddo di questi giorni me la fa sentire ancora tanto lontana..Ti abbraccio e grazie ! Bacio <3

  • Reply Albert 11 febbraio 2013 at 19:25

    Mortadella e nocciola ridarebbero vigore a ogni giornata.
    Non strafare :-)

    • Reply angolodidafneilgusto 11 febbraio 2013 at 19:34

      Cercherò di non strafare…ma secondo me non corro rischi ;)
      Buona serata !

  • Reply Roberta 11 febbraio 2013 at 19:43

    Che belle che sono queste tartellette!!!!
    Le ricette semplici e veloci sono sempre le migliori ;)
    ciaooooooo ^_^

  • Reply Rosalba 11 febbraio 2013 at 21:06

    La ricetta giusta per me che in questo periodo sono sotto lo zero ;) baci

  • Reply Inco 11 febbraio 2013 at 22:16

    Ciao grande Mary..una ricetta così.. solo tu potevi realizzarla.
    Semplice, con ingredienti di alta qualità ed elegante.
    Mi piace!! da fare un bel figurone a cena.
    Nevica da te? Qui un po', speriamo che duri.
    Baci .
    Inco

    • Reply angolodidafneilgusto 12 febbraio 2013 at 6:56

      Grazie Inco :) No, qui non nevica, fa solo molto freddo..ma la neve proprio non ne vuol sapere di passare a farmi un salutino.
      Bacio grande e buona giornata !

  • Reply Ros Mj 12 febbraio 2013 at 9:59

    Carissima Mary, parli di periodo stressante ed emergenze. Purtroppo, seguendoti da poco, non so a cosa ti riferisci, ma sono felice di leggere che stai meglio :-). Le tue tartellette sono adorabili, anche solo alla vista. Io sono una sostenitrice della pasta sfoglia e mi piace prendere spunti per nuovi intriganti ripieni, come quello che proponi. Visto che d'ora innanzi non voglio correre il rischio di perderti, da ieri sei nel mio blog-roll, finalmente!! Un bacio, tesoro, e bellissima giornata

  • Reply Tantocaruccia 12 febbraio 2013 at 11:39

    Brindo con te Mary! Che bello ricominciare:) tutto scorre, lo voglio pensare anche io, siamo in continuo mutamento e questa è la nostra forza. E' meraviglioso anche il tuo darti completamente alle situazioni di emergenza, un pochetto ci somigliamo, ma penso sia una prerogativa tutta femminile:) siamo grandi!
    Una tarteletta per pranzo ora ci vorrebbe proprio, ho la dispensa vuotissima!!
    :* a presto!

    • Reply angolodidafneilgusto 12 febbraio 2013 at 13:35

      In effetti credo che noi donne siamo fatte così di nostro, ci sono indubbiamente delle eccezioni…ma sostanzialmente siamo molto altruiste…
      Un bacione e buona giornata :***

  • Reply Phiiiibi. 12 febbraio 2013 at 14:53

    Hanno un buonissimo aspeeetto! *-*
    le farò! (:

  • Reply Patrizia 12 febbraio 2013 at 15:09

    Come è già successo altre volte, mi ritrovo a scriverti che quello che ho appena letto sembra essere uscito dai miei pensieri…effettivamente la pensiamo allo stesso modo e tu, con una semplicità incredibile, riesci ad esternare quello che hai dentro e che, credimi, è tale e quale a quello che penso anche io!! Condivido tutto e come te spesso mi ritrovo a fare i conti con la troppa stanchezza che accumulo perchè anche io non riesco a risparmiarmi per niente e per nessuno!! Cercherò di fare tesoro della tua conclusione e cercherò di farla anche mia…Un bacio grande e deliziose tartellette!!

    • Reply angolodidafneilgusto 12 febbraio 2013 at 15:17

      Cara Patrizia..a volte è davvero difficile..mi sento quasi un giocoliere che tenta di mantenere per aria i birilli, facendo attenzione a non farli cadere..ma poi, ti rendi conto di non essere un super eroe e allora finisci sempre con il perdere di vista qualcosa..questi per me sono giorni di riflessioni e pensieri..spero davvero di arrivare da qualche parte..per ora sono sempre e costantemente in viaggio :)
      Un abbraccio :***

  • Reply Enly 12 febbraio 2013 at 18:44

    E nata in Gran Bretagna questa ricetta? Vedo dei depliant made in England…

    • Reply angolodidafneilgusto 12 febbraio 2013 at 19:18

      ahahaha…no..non è nata in Gran Bretagna, è nata a casa mia :D ! Quelli sono quadri con puro scopo ornamentale :))
      Buona serata !

  • Reply mirmia 12 febbraio 2013 at 19:57

    Ciao Mary sono stanca morta 3 ore di cinema con i miei gemelli e tre amichetti ma ti rendi conto? Avrei preferito essere sulla barca di Pi (la vita di Pi) il film che abbiamo visto , mah forse npn e' vero mi sono divertita come una matta sono peggio dei bambini e una volta finitp il film sono uscita fuori con gli occhiali 3d (li avevo dimenticati) e i 5 furfanti a ridere…Certo se qualcuno mi avesse fatto trovare le tue tartellette…chiedo troppo dalla vita eh? Baci baci

    • Reply angolodidafneilgusto 12 febbraio 2013 at 20:08

      Povero tesoro…però ti credo quando mi dici che ti sei divertita..e quasi ti immagino mentre esci dal cinema con gli occhiali 3D ! Se mi avvisavi per tempo, le tartellete te le preparavo io ;) baci tesoro e buona continuazione :**

  • Reply carmencook 12 febbraio 2013 at 20:42

    Che bontà le tue tartellette Mary!!
    Mi piacerebbe tanto assaggiarne una!!
    Un bacione grande e buonanotte
    Carmen

  • Reply Badit 12 febbraio 2013 at 23:10

    Ciao Mary sono passato un saluto e vedere come stai. Mi domando come riesco a digitare i tasti con stanchezza che mi ritrovo,quella stanchezza che è lontana da trasformarsi in sonno…quindi ritorno al tentativo di fare un post del viaggio.
    A presto :)

    • Reply Badit 12 febbraio 2013 at 23:13

      infatti scrivo come un extracomunitario appena arrivato…chiaramente con tutto il rispetto per…

    • Reply angolodidafneilgusto 13 febbraio 2013 at 7:08

      Ciao Giovanni, ben tornato :) Qui tutto bene..piove parecchio da ieri..di continuo..ed è tutto grigio :(
      Spero che il tuo viaggio sia andato bene !
      Grazie per il pensiero gentile. Buona giornata !

  • Reply Roberta Morasco 12 febbraio 2013 at 23:29

    Cara Mary..hai perfettamente ragione e un po' sono pure io come te..corro, faccio di tutto e poi crollo..fisicamente ed emotivamente..
    Non è il massimo, ma non è nemmeno facile 'dosarsi' quando c'è bisogno di 'fare'..almeno io non ci riesco..
    Sono felice che tu ti sia riposata e ripresa..queste tartellette sono bellissime e gustosissime…ed il proverbio francese, mamma quanta verità!!!!
    Ti abbraccio! Roberta

    • Reply angolodidafneilgusto 13 febbraio 2013 at 7:09

      Il fatto è che siamo sempre "sotto assedio"..siamo esseri umani, o trottole ??
      Ti abbraccio anche io ! Bacio :)

  • Reply monica 13 febbraio 2013 at 7:57

    Cara MAry sono contenta di sentire che comunque stai meglio e che ti sei ripresa. La tua ricetta è molto invitante soprattutto veloce ma così sfiziosa che risolve un empasse a cena. Tutto passa….. è così vero! un bacio grande***mony

  • Reply marifra79 13 febbraio 2013 at 21:24

    E' bello leggere pensieri positivi, credo che l'importante sia proprio riuscire a mettere ordine e a ristabilire le priorità. Non è facile. Lo so. Come te anch'io ci sto procando… Un abbraccio

    • Reply angolodidafneilgusto 13 febbraio 2013 at 22:18

      Ciao Marifra…dobbiamo provarci e ancora provarci. Orientarsi a volte non è facile, ma se ci ascoltiamo con attenzione…forse qualcosa in più riusciamo a capirla :) un abbraccio a te :*

    Leave a Reply