Impasti lievitati

Panzerotti al forno

25 marzo 2012
Ieri pomeriggio alle 16,30 sono andata a correre..che giornata..temperatura bellissima, sole caldo, grande senso di libertà. Sono tornata e ho chiesto a Giuseppe cosa volesse fare…lui mi ha risposto che non gli andava di uscire, e così, per il nostro sabato sera casalingo, ho pensato bene di preparare l’impasto per i panzerotti. Con la corsa qualche caloria l’ho smaltita ;). Ho messo tutti gli ingredienti nella planetaria e via…dopo 10 minuti l’impasto era pronto..il tempo di far lievitare il tutto e alle nove eravamo lì, che mangiavamo i nostri panzerotti caldi e filanti. Quando preparo queste cene veloci, pizza, panzerotti, crostoni e simili..abbiamo l’abitudine di organizzarci dei veri e propri picnick domestici. Apparecchiamo a terra, ai piedi del divano, e ci piazziamo belli comodi sotto la tv..circondati dalle nostre candele, e quando è inverno, con il camino acceso..Questa cosa è nata per caso una sera di qualche anno fa, quando ho preparato una cena etnica a base di carne e cous cous..avevo apparecchiato sul nostro tavolo marocchino, e da allora, ogni tanto ( ma pittosto spesso ) si replica..
I panzerotti sono venuti buonissimi, volendo potete friggerli, ma io ho preferito cuocerli al forno perchè restano decisamente più leggeri…ecco a voi la ricetta..buona domenica !

Ricetta per 5/6  panzerotti
Per l’impasto
350 gr di farina 0 tipo manitoba
200 ml di latte
1 bustina di lievito liofilizzato
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaino di sale bello pieno
Per la farcitura
3/4 pomodori pelati
sale
pepe
origano
un pizzico di zucchero
olio evo
250 gr di mozzarella
salame napoli a fette ( 2/3 fette per panzetotto )
auricchio dolce a tocchetti ( 2/3 tocchetti per panzerotto )
olive nere denocciolate
capperi
Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria e impastate alla prima velocità per 10 minuti. Lasciate lievitare per almeno 2 ore.
Prendete i pelati, riduceteli in piccoli pezzi e conditeli con olio, sale, pepe, zucchero e origano. Tagliate la mozzarella e l’auricchio dolce a tocchetti.
Riprendete l’impasto e stendetelo quanto più sottile possibile ( 2/3 millimetri ) e ritagliate 5 cerchi. Distribuite su ogni cerchio di pasta del pomodoro ( stendendolo bene con il dorso di un cucchiaio ), aggiungete i formaggi, le olive, i capperi e il salame. Chiudete i panzerotti dandogli la classica forma a mezza luna e sigillatene bene i bordi aiutandovi con i denti di una forchetta. Spennellate con olio evo, trasferite su una teglia foderata di carta forno e infornate a 200°/220° per 20 minuti circa, se necessario, girate i panzerotti per farli colorire uniformemente.
Serviteli belli caldi !

Facebook Comments

You Might Also Like

24 Comments

  • Reply Elisa 25 marzo 2012 at 10:00

    Una serata perfetta direi! Con questi panzerotti poi!
    Che invidia! Non appena il mio nano è meno dipendente da mamma sua, lo spedisco dalla zia e organizzo una seratina di questo tipo per me e mio marito :P

  • Reply Ilaria 25 marzo 2012 at 12:40

    Che belle serate… un romantico picnic davanti al camino!! Anch'io! Voglio anch'io le mie seratine così… :-)
    Questi panzerotti sono deliziosi.

  • Reply Le coucou 25 marzo 2012 at 12:53

    Che bello, anch'io amo le serate pizza-film!
    Fantastici i tuoi panzerotti, proverò sicuramente la ricetta.

    P.S.: gli anelli sul mio blog sono in omaggio con un nuovo giveaway!

    bacio!
    Monica

  • Reply faustidda 25 marzo 2012 at 12:59

    ciao Mary, che bella usanza avete, tu e Giuseppe, di cenare a lume di candeline e per terra… davvero una bella cosa! I panzerotti? Sìììì!!! Un sì incondizionato sia per la farcitura che per la scelta di una cottura più leggera. Li voglio anch'io. Un abbraccio e buona domenica

  • Reply Elena 25 marzo 2012 at 13:08

    queste serate casalinghe sono le più belle, se poi ci metti anche degli ottimi panzerotti ancora meglio

  • Reply Elle 25 marzo 2012 at 13:14

    Non avevo mai sentito nominare la manitoba, da quando so cos'è la trovo ovunque! I panzerotti li conoscevo fritti, e perciò li ho sempre ignorati, prediligo le versioni al forno di tutto :) quindi: panzerotti promossi!
    Buona domenica!

  • Reply uptoday di francesca bertini 25 marzo 2012 at 14:16

    adoro i panzerotti…gnam…
    ti seguirò di sicuro.
    visita il mio blog e fam sap…bacio

    visit my blog..un fantastico GIVEAWAY

    GIVEAWAY DIOR NAIL POLISH on http://uptoday.it/2012/03/dior-nail-polish-giveaway/

    GIVEAWAY DIOR NAIL POLISH on http://uptoday.it/2012/03/dior-nail-polish-giveaway/

    GIVEAWAY DIOR NAIL POLISH on http://uptoday.it/2012/03/dior-nail-polish-giveaway/

  • Reply maria 25 marzo 2012 at 14:39

    Ma che meraviglia. Ho una predilizione per i panzerotti, ricordo quando da piccola andavo in vacanza in Puglia e facevo scorpacciate. I tuoi sono deliziosi, devo assolutamente provare a farli. Ottima ricetta, ciao un baciotto grande!!

  • Reply angolodidafneilgusto 25 marzo 2012 at 15:54

    @ Elisa : Noi non abbiamo bimbi..ed in effetti possiamo concederci queste seratine romantiche..però le zie, sono mooolto utili allo scopo..

    @ Ilaria : Queste seratine sono divertenti e insolite, a me piacciono

    @ Monica : Grazie..sono passata..ma io non sono iscritta a FB !

    @ Fausta : Grazie..un abbraccio a te, e anche un bacino !

    @ Ely : Ti dirò, che mi fa piacere rimanere a casa il sabato sera, preferisco uscire il venerdì..meno casino e ti godi di più la serata.

    @ Elle : La manitoba è ottima per gli impasti di pizza, focaccia, pane e simili..cioè per gli impasti lievitati in genere. Anche io, se è possibile la versione "al foorno" delle cose, la prediligo sempre ! Baciotti !

    @ Francesca : Grazie di essere passata..vengo a curiosare il tuo blog !

    @ Maria : I panzerotti sono tipici qui da me..gettonatissima la versione fritta, ma molto diffusa anche la versione al forno. Sono golosi ! Un bacione !

  • Reply Blackswan 25 marzo 2012 at 16:52

    Figata ! Anche io odoro mangiare per terra : testa sul divano,musica a palla,giornale in una mano, calice di bianco nell'altra.Mi mancano solo i panzerotti.Me li mandi con il corriere ? :))

    • Reply angolodidafneilgusto 25 marzo 2012 at 17:58

      Ma io te li ho mandati…non sono passati a lasciarteli ??? Li denuncio per il disservizio ! ;)

  • Reply bear's house 25 marzo 2012 at 19:11

    Cara,

    Maryyyyy…anche se ho appena cenato, giuro che ripartirei con siffatto pranzetto!

    Che BUONIIIIIIIII…mi copio ed incollo TUTTO! ;o)

    Kisses…NI

    • Reply angolodidafneilgusto 25 marzo 2012 at 19:50

      Si…fanno venire voglia…mannaggia, ne avessi fatto qualcuno in più potevo riscaldarli per stasera …:((
      Baciotti !

  • Reply Angela 25 marzo 2012 at 20:31

    oh mamma cosa vedo *_*

  • Reply LAURA 25 marzo 2012 at 21:02

    Ma che bella tentazione, ti sono venuti molto bene, ottima scelta per una bella serata in casa!!!
    Baci

  • Reply Ombretta 25 marzo 2012 at 21:28

    Serata perfetta come i panzarotti :-) ma li sai che anche io corro ?! E' veramente liberatorio correre;-) baci

    • Reply angolodidafneilgusto 26 marzo 2012 at 6:02

      Ciao Ombretta, adoro correre, come dici tu è liberatorio. Mi piace quella sensazione di svotamento misto a relax che ti rimane quando hai finito e stai per entrare in doccia.
      Baci e buona giornata !

  • Reply Tatina Fairy 28 marzo 2012 at 12:13

    mmm il profumino lo sento fino a qui…bellissima questa tradizione!!
    accidenti meravigliosi, ricetta segnata, mi sa che questo sabato nella prova delle ricettine per pasqua entra anche questa!!!
    sei fantastica!!!
    un abbraccio
    Paola

    • Reply angolodidafneilgusto 28 marzo 2012 at 15:11

      Ciao Paola !!
      E' divertente mangiare a terra, anche tu, nella tua casetta nuova potresti provare ad organizzarti questi picnik.
      Questi panzerotti sono buoni, volendo potresti farli anche piccolini, tipo finger food..ottimi come aperitivo ! Un bacione !

    • Reply Tatina Fairy 3 aprile 2012 at 10:37

      li ho fatti!!! ( devo ancora scrivere il post)
      beh solo uno mi è rimasto chiuso :-( però la prossima volta non mi fregano, cerco di mettere meno condimento all'interno.
      un abbraccio
      Paola

    • Reply angolodidafneilgusto 3 aprile 2012 at 11:48

      Eccomi..con i panzerotti bisogna prenderci la mano. La prossima volta, prova a bucherellare leggermente con una forchetta la parte superiore del panzerotto, così magari tendono a gonfiarsi meno e non si aprono..ma ti sono piaciuti ?
      Baciotti !

  • Reply F. 19 settembre 2013 at 16:31

    Tesoro mio sei la mia salvezza! Ho deciso di cucinare i panzerotti sabato sera, ma non mi sono mai cimentata nell'impresa e ero alla ricerca di una ricetta! Con te so che vado sul sicuro!! Un bacioneee

  • Leave a Reply